Pubblicato il

Pendolari, incontro con Regione e Trenitalia

CIVITAVECCHIA – Si è svolto lunedì scorso un incontro tra Regione Lazio, Trenitalia e Comitato Pendolari di Civitavecchia per approfondire alcune questioni alla luce nel nuovo contratto di servizio 2009-2014, che ancora non è stato reso pubblico. Al tavolo erano presenti Arcangela Galluzzo, Direttrice dei Trasporti della Regione, Aniello Semplice, Direttore Regionale di Trenitalia, Gian Piero Orsini, portavoce del Comitato e Maurizio Milesi, membro del Direttivo. “E’ stato confermato – hanno spiegato i portavoce dei pendolati – che anche per la tratta Civitavecchia-Roma ci sarà una carrozza in più, quindi la possibilità di ospitare circa 200 persone in più, per molti treni”. I pendolari hanno proposto poi un treno aggiuntivo Civitavecchia-Ladispoli-Roma senza fermate intermedie nella la fascia tra le 6:59 e le 7:33: ipotesi sulla quale verrà effettuata una verifica tecnica. Dalla Regione è stata formalizzata l’intenzione di istituzionalizzare le agevolazioni e il diritto all’utilizzo degli IC/EC con una legge regionale la cui bozza sarà esaminata dal futuro Consiglio. “La biglietteria – hanno aggiunto i pendolari – è al di fuori del contratto di servizio, gestita dalla Divisione Passeggeri: l’unica condizione per riportarla nell’ambito del contratto di servizio è il passaggio di gestione alla Direzione Regionale Lazio sul quale potrà essere avviata una discussione”. Così come si verificherà la fattibilità dell’interessante proposta del comitato locale di far vendere i biglietti dei treni sulle navi direttamente dagli armatori, allo scopo di diminuire la pressione sulla biglietteria.

ULTIME NEWS