Pubblicato il

Pendolari, scende in campo anche la Provincia

CIVITAVECCHIA – “E’ stata approvata all’unanimità questa mattina in Consiglio Provinciale la mozione, che impegna il Presidente della Provincia di Roma e l’assessore alle Politiche della Mobilità e dei Trasporti, a intervenire, per quanto di competenza, presso la Regione Lazio e Trenitalia, al fine di promuovere iniziative atte ad affrontare le criticità e i disagi che vivono i pendolari della tratta ferroviaria Fr5 (Civitavecchia-Roma), tanto da poter assicurare la qualità di un servizio di trasporto pubblico, che risponda alle effettive esigenze dell’utenza e, che si ritiene sia dovuta, acquisendo notizie sul nuovo contratto di servizio in corso di sottoscrizione”. A dichiararlo in una nota è Gino De Paolis, capogruppo di Sinistra e Libertà in Provincia. “Sono tante le difficoltà che incontrano ogni giorno i pendolari della tratta ferroviaria Fr5 – continua De Paolis – difficoltà, che si acuiscono nel periodo da aprile a novembre, per la presenza di migliaia di croceristi, che dalle navi che giungono nel Porto di Civitavecchia raggiungono Roma per motivi turistici. E’ per questo, che ritengo sia necessario un potenziamento dei treni in tale periodo dell’anno, soprattutto nelle ore di punta della giornata. In realtà il problema del sovraffollamento dei treni rappresenta una costante per tutti i periodi dell’anno: ogni giorno viaggiano su questa tratta, per motivi di studio e lavoro, migliaia di persone, non solo del Comune di Civitavecchia, in quanto usufruiscono del collegamento ferroviario molti altri Comuni, fra i quali alcuni grandi e importanti, come Ladispoli e Cerveteri”.
“Altri problemi della tratta ferroviaria Civitavecchia-Roma – prosegue De Paolis – sono la necessità di predisporre un sistema alternativo di vendita dei biglietti e quella di realizzare un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria dei treni per migliorare la situazione di degrado, in cui versano attualmente, quasi da Terzo Mondo. Questi disagi sono stati già evidenziati dal Comitato dei pendolari nell’ultima Commissione Trasporti della Regione Lazio del 23 giugno, presieduta dal consigliere di Sinistra e Libertà Enrico Lucani, a cui ha preso parte anche Trenitalia. Per evitare che le promesse fatte da Trenitalia in quella sede, possano di nuovo essere vanificate, nella mozione approvata dalla Consiglio c’è l’esplicito impegno della Provincia a vigilare sulla stipula del nuovo contratto di servizio. Da parte nostra, come Gruppo Sinistra e Libertà, non molleremo la presa, finché le questioni sollevate, non abbiano esito definitivo”.
“Voglio sottolineare che l’approvazione della mozione è stata possibile grazie alla sensibilità del voto del Consiglio tutto. – conclude De Paolis – Sono contento che tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione intervenuti, abbiano messo in evidenza i problemi dei pendolari, che molti vivono in prima persona. E’ evidente che ragionare su grandi temi di sviluppo economico dei territori, stride quando situazioni di questo genere restano irrisolte nei secoli dei secoli”.

ULTIME NEWS