Pubblicato il

Per la messa in sicurezza di via Casetta Mattei spuntano 40mila euro

Cerveteri. Don Luigi Bergamin interrompe lo sciopero della fame e organizza una spaghettata in chiesa Il sindaco Ciogli: «Con questo stanziamento realizzeremo i lavori più urgenti, poi provvederemo al resto»

Cerveteri. Don Luigi Bergamin interrompe lo sciopero della fame e organizza una spaghettata in chiesa Il sindaco Ciogli: «Con questo stanziamento realizzeremo i lavori più urgenti, poi provvederemo al resto»

di STEFANIA VIGNAROLI

CERVETERI – È terminato con una spaghettata in Chiesa in compagnia dei fedeli, lo sciopero della fame di Don Luigi Bergamin. Ciò grazie alla delibera comunale che destinerà quarantamila euro per la messa in sicurezza della strada Casetta Mattei e l’impegno della Commissione Bilancio a dare priorità alla sua ristrutturazione. Il parroco, da cinque giorni presidiava con il suo furgoncino l’entrata del palazzo comunale e minacciava di non nutrirsi finché dei provvedimenti seri non sarebbero stati presi per il rifacimento dell’arteria che collega il cuore della città etrusca al borgo. «Casetta Mattei è la sola via che possiamo percorrere per raggiungere le nostre case – afferma il parroco – l’unica strada alternativa è lunga più di 30 Km, finalmente qualcosa si sta muovendo». Dopo un accurato sopralluogo del responsabile dell’ufficio manutenzione è in corso un preventivo per la messa in sicurezza della strada attraverso la sistemazione dei punti di maggiore criticità. I 40mila euro saranno investiti per gli interventi più urgenti, per la sistemazione di tombini, ponti franati, di ampi tratti di strada fortemente dissestati e la pianificazione dell’incrocio con via Tagliatella. «Successivamente – afferma il primo cittadino Ciogli – con altri fondi inseriti nella delibera di verifica degli assestamenti, che sarà discussa in sede di consiglio, si provvederà in caso di assenso del consiglio comunale al completamento degli interventi previsti». Inoltre la commissione bilancio, riunitasi ieri sera, continua a lavorare alla pratica per il fondo di quattrocentomila euro da destinare alla viabilità caeratana, «Chiederemo all’amministrazione di impegnare una parte della somma per la strada di Casetta Mattei – afferma l’assessore al bilancio Rita Lucarini – l’importo sarà stabilito solo dopo un progetto definitivo sulle opere pubbliche». Previsto per mercoledì il tavolo di lavoro a cui siederanno tutte le forze politiche, il parroco e alcuni residenti, in rappresentanza dell’intera frazione, per discutere di tutte le problematiche segnalate dalla popolazione del borgo, tra cui spicca la gestione della palestra e il trasferimento dei beni Arsial. «L’amministrazione non ha problemi alla creazione di un tavolo variopinto – continua Lucarini – il confronto costruttivo è ben accetto, la situazione economica è trasparente».

ULTIME NEWS