Pubblicato il

Per ‘‘Quinta stella’’ oltre 2mila persone

Tolfa. Nel pomeriggio taglio del nastro per la nuova Rsa che s’impone come ‘‘polo di eccellenza’’ Tra i presenti il vescovo Chenis, l’onorevole Tidei e Rubini, presidente di ‘‘Tolfa care’’

Tolfa. Nel pomeriggio taglio del nastro per la nuova Rsa che s’impone come ‘‘polo di eccellenza’’ Tra i presenti il vescovo Chenis, l’onorevole Tidei e Rubini, presidente di ‘‘Tolfa care’’

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – «La nuova Rsa è ultra iper moderna e innovativa, ricca di ‘‘calore’’, colore e confort, all’avanguardia dal punto di vista sanitario e tecnologico: insomma un vero e proprio polo d’eccellenza»: questo il commento unanime delle tante autorità e delle oltre duemila persone che hanno partecipato all’inaugurazione della nuova Rsa di Tolfa che è sorta là dove era ubicata la vecchia ‘‘colonia’’ comunale, rimasta un rudere per questi 40 anni. A fare gli onori di casa è stato un Alessandro Battilocchio al colmo della felicità per questo obiettivo centrato in poco tempo. «E’ l’opera più importante della storia del nostro paese, in grado di incidere positivamente ed in maniera duratura sull’assetto socio-economico del territorio – ha spiegato il sindaco Battilocchio – per cui sono soddisfatto di poter tagliare oggi il nastro per dare il via a questa struttura sanitaria di eccellenza a livello nazionale ed europeo». Monsignor Chenis ha elogiato l’opera e ha auspicato che «Nel firmamento del comprensorio brillino altre stelle che si distinguano nel campo sanitario, sociale e della solidarietà». I lavori sono stati infatti portati avanti in tempi record e in poco più di un anno, l’intero edificio è stato ultimato. Alla cerimonia erano presenti oltre al sindaco Battilochio anche l’assessore regionale alle Politiche Sociali Diliegro, il vice presidente della Commissione delle Politiche Sociali della Regione Lazio Battaglia, l’assessore provinciale Rita Stella, il Vescovo Monsignor Carlo Chenis che ha anche benedetto la struttura, il deputato del territorio Pietro Tidei e tutte le massime autorità civili, religiose e militari del comprensorio, nonchè i sindaci del comprensorio.
«La nostra intenzione – spiega Rubini – è di creare un reparto specializzato per i malati di Alzheimer che preveda alcune tra le nuovissime terapie mediche per combattere questa malattia». Quando Rubini con il sindaco Battilocchio presentarono questa realtà sembrava quasi impossibile, oggi invece i fati dimostrano che avevano ragione e questa splendida struttura è reale ed è stata realizzata in base a canoni e standard qualitativi molto alti e perfettamente in linea con le ultime norme del ‘‘Libro Bianco sulla Salute’’ dell’Unione Europea.

 

Tolfa.Diffuse voci su una delegazione pronta a contestarlo TOLFA
Marrazzo assente: delusi molti residenti

 

TOLFA – «Ancora una volta il presidente della Regione Lazio ha perso un’occasione importante per confrontarsi con la popolazione di questo comprensorio delusa e bisfrattata e che vede continuamente imporsi dall’alto servitù scomode che danneggiano ambiente e salute». Ad esprimersi in questi termini è stata una grossa fetta di allumieraschi e tolfetani (ma c’erano anche civitavechiesi e tarquiniersi) facente parte di una delegazione anti-discarica che si era preparata ad accogliere il presidente, la cui presenza era stata annunciata. «Invece il nostro super-impegnato presidente ci ha dato ‘‘buca’’ nascondendosi dietro un improrogabile impegno – spiegano ancora i dissidenti – volevamo parlare con lui per sapere la verità e per chiedergli di aiutarci, invece ancora una volta ha preferito glissare. E’ vero che il congresso del Pd c’è fra poco e quindi non vuole fare cattiva pubblicità ma un buon amministratore si valuta anche in base a quanta capacità ha di confrontarsi con la sua gente». In paese poi si mormora che c’era una delegazione pronta a contestarlo vivacemente, ma queste ‘‘voci di popolo’’ per ora non sembrano essere state ufficializzate. Certo è che sono molte le persone che si sono dette deluse della non presenza della massima carica della Pisana in questa storica giornata di Tolfa. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS