Pubblicato il

Petizione contro il parcheggio

ALLUMIERE. I residenti della contrada Sant’Antonio contrari al piano rialzato In oltre 200 hanno anche scritto una lettera al sindaco per chiedere di fermare «lo scempio». Il progetto, finanziato dalla Regione, approderà in commissione tra 15 giorni. Battilocchio: «Non faremo nulla di avventato»

ALLUMIERE. I residenti della contrada Sant’Antonio contrari al piano rialzato In oltre 200 hanno anche scritto una lettera al sindaco per chiedere di fermare «lo scempio». Il progetto, finanziato dalla Regione, approderà in commissione tra 15 giorni. Battilocchio: «Non faremo nulla di avventato»

ALLUMIERE – In queste ultime ore circa 200 firme sono state raccolte e allegate ad una missiva per l’amministrazione comunale con la quale si chiede alla giunta Battilocchio «di abbandonare l’idea di far costruire un piano rialzato del parcheggio di piazzale Moroni all’ingresso del Faggeto». I cittadini firmatari sono tutti residenti nella contrada S. Antonio, cioè nell’area adiacente a questo parcheggio. La nota è stata inviata al sindaco e per conoscenza anche al presidente della Provincia e della Regione Lazio. «Non abbiamo alcuna motivazione politica per questa iniziativa, ci teniamo a precisarlo – scrivono i cittadini – ma siamo ben decisi a fermare questo scempio. Il progetto (sconosciuto a tutti ma già finanziato dalla Regione Lazio non è per niente giusto. Secondo noi far bella Allumiere significa conservarne le caratteristiche ambientali e naturalistiche». Il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio però nega di aver ancora ricevuto questa lettera. «Ad oggi ancora non mi è arrivata – spiega Battilocchio – mi sorprende che prima di discutere di questo progetto nella commissione urbanistica che si terrà entro 15 giorni già è sotto la lente critica di chi ancora non sa con precisione di cosa stiamo parlando». Battilocchio ha poi tenuto a precisare che l’amministrazione di Allumiere inoltrò la richiesta di finanziamento gia tre anni e mezzo fa e che solo ora la Regione ha finanziato una parte dell’opera. «Noi non abbiamo intenzione di deturpare un’area vergine ma bensì migliorare il parcheggio che è già esistente nel piazzale Cesare Moroni e non nel Faggeto – ha proseguito Battilocchio – abbiamo l’idea di coprire con un solo livello (e non di realizzare un multipiano) il parcheggio esistente creando anche un piccolo nodo di scambio. Anche noi teniamo al Faggeto quanto e più dei cittadini firmatari della petizione e quindi garantiamo che non rovineremo l’area. Fra l’altro voglio ribadire e precisare che ancora non c’è niente di certo e che c’è solo un’idea che vaglieremo in commissione dove saranno presenti tutti i gruppi politici della maggioranza e della minoranza. Valuteremo se, come e quando coprire l’area; proveremo a vedere se è il caso di realizzare l’opera per non perdere i fondi regionali contando però che questi coprono solo la metà della spesa. Ancora il progetto è nell’aria e quindi rassicuro i cittadini che non faremo nulla di avventato. Da quella zona però ci sono arrivate segnalazioni che non bastano i parcheggi. (R. M.)

ULTIME NEWS