Pubblicato il

Piau, Nunzi: "Strumentalizzazioni da parte dell'opposizione"

CIVITAVECCHIA – “In relazione alle notizie apparse sui quotidiani locali in merito al Piau – Programma Innovativo in Ambito Urbano – Programma “Porti e Stazioni”, fermo restando quanto già evidenziato dal Sindaco, sento il dovere di fare chiarezza sull’attività posta in essere dall’Amministrazione, e soprattutto dall’ufficio”. Secondo l’assessore all’urbanistica Mauro Nunzi quanto affermato dall’opposizione è privo di fondamento e così ha voluto chiarire, punto per punto, le caratteristiche del progetto. “Con Decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti n.162/2001 sono stati destinati €. 46.481.120,00 al finanziamento di del Piau riguardanti le zone adiacenti alle stazioni ferroviarie delle grandi città e quelle limitrofe alle maggiori aree portuali italiane nelle quali, in particolare – ha spiegato – sono presenti condizioni di degrado urbano e sociale. Sulla base dei criteri fissati dal Ministero, il Comune è stato ammesso al finanziamento per l’importo di €. 1.132.004,00 a totale carico dello Stato. A seguito di ciò, in data 30 giugno 2004 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Comune di Civitavecchia, l’Autorità Portuale di Civitavecchia, la Regione Lazio, Ferrovie dello Stato e Rfi, con il quale sono state fissate le modalità operative per l’attuazione del Piau nelle aree urbane del Comune. All’inizio del 2008 il Ministero ha intrapreso una fitta corrispondenza con l’Amministrazione evidenziando una consistente carenza sulla conduzione delle attività riguardanti il Piau che non risultano né avviate concretamente né, ovviamente, concluse ed ha chiesto di riattivarle con estrema urgenza. L’allora dirigente all’Urbanistica, l’architetto Guratti, ha immediatamente intrapreso le iniziative per la riattivazione del procedimento convocando i soggetti sottoscrittori del protocollo d’intesa del 2004. In quella sede è stato favorevolmente esaminato il capitolato d’oneri per l’affidamento, a soggetti esterni all’Amministrazione, della redazione di uno studio generale di fattibilità. Con determina dirigenziale n.174/2009 è stato approvato il bando di gara per l’ affidamento del servizio in questione a mezzo di procedura aperta con criterio dell’ offerta economicamente più vantaggiosa. E’ stato inserito nella commissione giudicatrice di gara un membro esperto esterno nominato dal Ministero. La gara è stata aggiudicata all’Ati “Pricewaterhouse Coopers Advisory srl – Asset srl” per un importo di € 180.000 oltre iva, al netto del ribasso d’asta. Il 7 novembre scorso l’Amministrazione ha partecipato all’ “Urbanpromo” di Venezia, promosso dal Ministero delle Infrastrutture, ed in tale sede ha presentato il proprio progetto di Piau di cui esistono diverse pubblicazioni a carattere nazionale (Il sole 24 ore e la rivista Edilizia e Territorio). Nel dicembre 2009 l’Ati aggiudicataria ha consegnato, per conto del Comune di Civitavecchia, al Ministero delle Infrastrutture gli elaborati conclusivi del “Servizio di elaborazione di un programma operativo di interventi volto al recupero della vocazione turistico – crocieristica” affidatogli. Periodicamente il dottor Balsani aggiorna il Ministero sullo stato di avanzamento dell’attività”. Tutto questo, secondo l’assessore Nunzi, è sufficiente ad evidenziare “la trasparenza delle procedure amministrative attuate dagli uffici e nel contempo – ha aggiunto – a rispondere ad alcuni interrogativi posti dai molti speculatori della politica che si accorgono del programma Piau solamente in prossimità della campagna elettorale per le regionali, travisando nella maniera più becera il contenuto. Occorre, infine, evidenziare che negli elaborati non si fa alcun accenno al fantomatico “mega progetto” che tanto ha fatto gridare allo scandalo i consiglieri di opposizione e c’è da chiedersi, quindi, con quale finalità, tali consiglieri si muovono, se non quella propagandistica, finalizzata alla continua denigrazione dell’operato dell’Amministrazione. Ignorando l’egregio operato di alcuni dirigenti che con il loro impegno hanno portato il Comune ad essere inserito dal Ministero tra i sedici Comuni d’Italia di interesse strategico ed andare ad occupare una posizione di primissimo piano nell’asse “Fiumicino – Civitavecchia – Terni – Ancona”. Tuttavia, insieme al Sindaco presenterò alla cittadinanza, appena disponibili, le conclusioni dello studio di fattibilità del Piau”.

ULTIME NEWS