Pubblicato il

Polizia: recuperato il cuore votivo della statua di Maria S.S. dell'Assunta di Allumiere

Brillante operazione degli agenti del vicequestore Sergio Quarantelli Denunciati quattro rumeni per furto, ricettazione, danneggiamento e vilipendio della religione

Brillante operazione degli agenti del vicequestore Sergio Quarantelli Denunciati quattro rumeni per furto, ricettazione, danneggiamento e vilipendio della religione

CIVITAVECCHIA – Brillante operazione della polizia del Commissariato di Civitavecchia che ha recuperato il preziosissimo cuore votivo dell’antica statua di Maria S.S. Assunta di Allumiere, rubato tempo fa dall’omonima chiesa collinare. L’oggetto, di inestimabile valore economico ma anche religioso, è stato recuperato grazie all’arguto intuito del vicequestore Sergio Quarantelli che ieri mattina durante un controllo in un negozio di ‘’Compro oro’’ ha notato qualcosa di sospetto in un giovane rumeno recatosi nell’attività commerciale per chiedere il valore di un piccolo frammento di oggetto. Subito il dottor Quarantelli ha bloccato il giovane e lo ha sottoposto a controlli, trovandogli addosso, ben nascosta in una fascia di tessuto, il prezioso oggetto risalente al 1800. Ad attendere il rumeno, all’esterno del punto vendita, c’era una Bmw nera con a bordo due ragazzi ed una ragazza, tutti rumeni, pregiudicati. Immediatamente gli uomini del commissario di viale della Vittoria li hanno bloccati e perquisiti. Nell’auto sono stati trovati oltre ad oggetti di valore, anche merce rubata frutto di un colpo messo a segno la notte precedente in un bar di Santa Marinella. Si tratta di diverse migliaia di euro rubati da una slot machine. Tutti e quattro sono stati denunciati per furto, ricettazione, danneggiamento e vilipendio della religione. Importantissimo il ritrovamento del prezioso oggetto, di oltre 35 cm di grandezza, trafugato tempo fa, probabilmente approfittando di una mostra di presepi in atto presso la chiesa di Allumiere. Il rumeno aveva staccato un frammento del cuore dalla parte posteriore e stava cercando di capirne il valore quando è finito nella rete della polizia. Gli agenti erano già da tempo sulle tracce della banda.

ULTIME NEWS