Pubblicato il

Porti ecosostenibili, Civitavecchia insegna

CIVITAVECCHIA – Basta energia ricavata dalla combustione di elementi fossili, i porti del nord Sardegna diventano ecosostenibili e danno una svolta decisiva in termini di impatto ambientale e monitoraggio delle emissioni. Ancora una volta il modello scelto è quello di Civitavecchia, il cui scalo ha già dato seguito al progetto ‘‘Green Port’’ al mercato delle crociere. Si partirà con l’installazione di tre centraline di rilevamento delle emissioni con l’Autorità portuale che utilizzerà i dati ricavati per sviluppare una migliore strategia ambientale, calibrando l’impatto ambientale nei porti, ovviamente nell’interesse degli abitanti e degli operatori portuali, in osservanza all’ordinanza del giugno del 2005, che prevede la riduzione dei canoni demaniali per i concessionari che ottengono una certificazione ISO 14001 – Emas.

ULTIME NEWS