Pubblicato il

Porto turistico, Sielt sigla l’accordo con cavatori e fornitori

Fiumicino. Trovata una soluzione alla situazione debitoria

Fiumicino. Trovata una soluzione alla situazione debitoria

FIUMICINO – Nella tarda serata di ieri, il tavolo di trattativa sollecitato da Acqua Marcia tra Sielt Immobiliare Srl – società cui è stata affidata la realizzazione del porto turistico di Fiumicino – e i fornitori di materiali lapidei, che vantano dei crediti con le ditte subappaltatrici Save Group e Opera, ha trovato una positiva soluzione. Le richieste dei cavatori e fornitori sono state, infatti, accolte dalla Sielt Immobiliare. «L’accordo raggiunto prevede una transazione, con il pagamento, dilazionato mensilmente in circa 1 anno, dell’85% del debito pregresso nei confronti dei cavatori e trasportatori. L’intesa raggiunta non sottrae chi è stato causa di tutto ciò, vale a dire Save e Opera, dalle proprie responsabilità: la società Sielt Immobiliare si dovrà fare carico di pagamenti che non le spettavano in alcun modo, perché già corrisposti alla Save Group per i lavori finora realizzati. «I fatti concreti – scrive in una nota la Sielt immobiliare – smentiscono le fantasiose illazioni di Save che è il vero responsabile di quanto avvenuto».

ULTIME NEWS