Pubblicato il

<p>&quot;Raccolta dei rifiuti, un servizio necessario per il decoro della citt&agrave;&quot;</p>

La raccolta dei rifiuti e la raccolta differenziata, dove esiste, è un servizio che i cittadini pagano profumatamente e di conseguenza gli amministratori dovrebbero impegnarsi a mettere a frutto quanto da loro investito.
Questo dovrebbe essere lo scambio tra chi amministra e chi ha necessità di un servizio in una società moderna, anzi su questo preciso argomento ci sono amministratori che riescono addirittura a fare utili da riversare sui cittadini per altri servizi di pubblica utilità.
Pertanto, i cittadini di S. Marinella dopo essersi sorbiti le polemiche estive sul disservizio della società AMA, individuata come capo espiatorio da parte della Giunta Comunale; la restituzione della delega ai rifiuti da parte dell’Assessore Romitelli; le tante zone grigie della gara d’appalto concernente l’aggiudicazione del servizio raccolta dei rifiuti e raccolta differenziata, dicono con strascichi giudiziari a causa della poca trasparenza, in un settore con un forte inquinamento del malaffare, come ci insegnano le cronache nazionali; hanno salutato con molta speranza le dichiarazioni del Sindaco, che nell’intervista fatta al quotidiano “la Voce” del 13 gennaio u. s. annunciava testualmente: “…. Un’altra iniziativa importantissima sarà la raccolta differenziata, che da Febbraio saremo in grado di attivare, prima con la doverosa campagna di comunicazione e in seguito con il servizio vero e proprio.”
Siamo quasi a Maggio, a ridosso del periodo estivo, che registrerà un aumento, in termini percentuali, del 400/500% della popolazione e niente è avvenuto di tutto quello annunciato.
Si legge continuamente che la situazione della raccolta dei rifiuti è sensibilmente migliorata, mi permetto di testimoniare il contrario con la foto abbinata all’articolo, scattata Domenica 17 aprile u. s. in via della Tofane.
Certi risultati sono da imputare anche al poco senso civico di alcuni cittadini, ma avranno anche delle cause di cattiva gestione del controllo sull’operatività del servizio stesso.
Adesso, e precisamente in data 22 aprile ’11, si registra che la delega alla raccolta differenziata e Rsu è stata assegnata al consigliere Maggi; il tempo che sarà necessario tra la presa d’atto di quello che è stato fatto e quello che si dovrà fare certamente giustificherà l’allungamento del piano strategico, se mai ci fosse. E’ una casualità?
Come cittadino, registro come serio augurio le dichiarazioni dell’Assessore Maggi: … un settore che è strategico per qualsiasi Comune e che, se ben gestito come ne sono convinto, può dare grandi soddisfazioni in termini di pulizia, decoro, igiene e salvaguardia ambientale”. Mi soffermo su un inciso “se ben gestito”.
Intanto, noi cittadini, aspettiamo di essere informati come attivare la raccolta differenziata, e dico informati.

Aldo Carletti

ULTIME NEWS