Pubblicato il

Primarie Pd: in collina vince Bersani

Allumiere. La corrente di Franceschini si è fermata a quota 45 contro i 52 voti per l’avversario Soddisfatto il primo cittadino Augusto Battilocchio

Allumiere. La corrente di Franceschini si è fermata a quota 45 contro i 52 voti per l’avversario Soddisfatto il primo cittadino Augusto Battilocchio

ALLUMIERE – Si sono tenute domenica ad Allumiere le elezioni primarie del Pd e sui 128 aventi diritto hanno espresso le loro preferenze ben 102 esponenti. La vittoria è andata a Bersani che ha raccolto 52 voti a fronte di Franceschini che si è fermato a quota 45; solo 5 voti, infine, per Marino. I due coordinatori del Pd allumierasco, Rita Fracassa e Antonio Pasquini, parteggiavano rispettivamente per Bersani e Franceschini. Solo Simone Ceccarelli ha fatto ufficialmente la sua dichiarazione di voto a favore di Bersani, mentre gli altri hanno mantenuto più o meno segreta la propria posizione. Collegata a Bersani c’era la lista formata Simone Ceccarelli, Stefania Cammilletti e Angelo Superchi; per Marino invece c’erano Luigi Moraldi, Sonia Mostarda e Angelo Menichini. Per Franceschini, infine, Antonio Pasquini, Arianna Mellini e Giuseppe Stefanini. A sostenere la mozione Bersani erano esponenti illustri di Allumiere, quali l’ex sindaco Cammilletti, l’attuale primo cittadino Battilocchio ed altri. «Siamo contenti perché c’è stata una massiccia partecipazione sia al dibattito che alle votazioni – ha sottolineato Batilocchio – molto interessanti sono state le presentazioni delle tre mozioni ad opera dell’assessore provinciale al Bilancio, Rosati (Bersani), Stefanini (Franceschini) e Moraldi (Marino)». La prossima settimana si terrà il direttivo del Pd e entro il 10 novembre si eleggerà il nuovo direttivo. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS