Pubblicato il

Prolungamento degli orari per i pubblici esercizi

L’assessore al Commercio De Francesco: «Un altro passo in avanti per incentivare il turismo»

L’assessore al Commercio De Francesco: «Un altro passo in avanti per incentivare il turismo»

LEUZZICIVITAVECCHIA – «Basta con gli orari dell’ottocento, – esclama il sindaco Moscherini – se Civitavecchia vuole aprirsi al commercio e al turismo bisogna cambiare». Pronto un piano di prolungamento degli orari per i pubblici esercizi. Le ordinanze prevedono numerose novità: da gennaio 2009 e per un anno tutti gli esercenti possono restare aperti dalle 7 di mattina alle 22, senza superare le tredici ore giornaliere, comunicando preventivamente l’orario al pubblico. Per chi fornisce alimenti e bevande, l’orario previsto va dalle 5 di mattina fino alle 3 di notte e comunque non deve essere inferiore alle 6 ore lavorative, nè superare le 18 ore quotidiane. Per chi lavora al mercato, l’orario invernale prevede lo scarico della merce dalle 6,30 della mattina fino alle 7, mentre la vendita al pubblico sarà consentita a partire dalle 7,30 fino alle 13, seguita dal ricarico che non potrà superare le ore 15. I barbieri lavoreranno dalle 8,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 19 per tutta la settimana, mentre il sabato si ha la facoltà dell’orario continuato. Alle 8,30 invece apriranno le estetiste, impegnate fino alle 12,30 per poi riprendere alle 15,30 alle 19. Soddisfatto l’assessore Enzo De Francesco: «Un lavoro portato avanti con l’Ascom – ha commentato – spero che sia un ulteriore passo in avanti per incentivare il turismo in città».
N.M.B.

ULTIME NEWS