Pubblicato il

Provinciali: in corsa Palmini (Pd) e Benedetti (Pdl)

TARQUINIA. Nessuna sorpresa in merito alle candidature locali per la carica di consiglieri a Palazzo Gentili In lizza nel centrodestra anche Renzo Rosati (Popolo etrusco nel Pdl) e Alfio Meraviglia (Udc)

TARQUINIA. Nessuna sorpresa in merito alle candidature locali per la carica di consiglieri a Palazzo Gentili In lizza nel centrodestra anche Renzo Rosati (Popolo etrusco nel Pdl) e Alfio Meraviglia (Udc)

TARQUINIA – Alla fine il cerchio si è chiuso. Senza neanche sorprese per i tarquiniesi. L’imminente tornata elettorale di fine marzo, chiama i cittadini etruschi alle urne non solo per il rinnovo del consiglio regionale ma anche per quello della Provincia di Viterbo. La girandola di nomi che da mesi si ripeteva in merito ai candidati locali alla carica di consiglieri provinciali, resta praticamente confermata con Armando Palmini attuale consigliere dell’Università Agraria, prescelto dal Pd e Sergio Bendetti, consigliere comunale d’opposizione ed ex vicesindaco nella precedente giunta Giulivi, scelto dal Pdl. Sono cinque i candidati presidenti alla provincia di Viterbo: Danila Annesi – lista ‘’Forza Nuova’’; Stefano Bossi – lista ‘’Lega Tuscia’’; Marcello Meroi – centrodestra con ben 7 liste annesse (Pdl, Meroi presidente, Popolo etrusco nel Pdl, Tuscia Vola, , Fiamma Tricolore e Lega Lazio, c’era anche La Destra Storace poi esclusa); Raffaele Saladino – con 3 liste (Sinistra Ecologia e Libertà con Vendola, Idv e Rifondazione comunisti italiani); Federico Grattarola – centrosinistra, con 3 liste connesse (Pd, Democratici per la Tuscia e Alleanza riformista). La partita si gioca ovviamente tra i due principali schieramenti, con uno scontro a livello locale tra il giovane Palmini e il veterano della politica Benedetti. Ma altri sono i candidati locali in corsa per la carica di consiglieri provinciali. Nel centrodestra, con la lista ‘’Popolo etrusco nel Pdl’’ corre l’ex presidente dell’Università Agraria, Renzo Rosati, tra i politici più noti della città. Per quanto riguarda la lista Udc la scelta locale ha privilegiato il giovane Alfio Meraviglia, anche lui molto noto in quanto figlio del senatore Roberto Meraviglia, e giovane che ha maturato la propria esperienza nel parlamento europeo a Bruxelles nello staff dell’eurodeputato Alessandro Battilocchio . C’è poi Marco Calisti, in lizza con la Fiamma tricolore; Giancarmine Latorella con la ‘’Lega del Lazio’’; Matilde Mancini con la lista civica ‘’Meroi presidente’’; Roberto Tomassini con la ‘’Tuscia Vola’’. Fuori Giulia Rita Eutizi con ‘’La Destra di Storace-Alleanza di Centro. Nel centrosinistra, oltre a Palmini con il Pd, c’è Fabiola Cenci con la lista ‘’Democratici per la Tuscia’’ e Mauro Giovanale per ‘’Alleanza Riformista’’.

ULTIME NEWS