Pubblicato il

Pua, entro fine mese l’approdo in consiglio

MONTALTO. Incontro tra Assobalneari e Comune per discutere del nuovo Piano di utilizzo degli arenili. A breve, confronto tra Maurelli e Mattei In previsione: modifica della concessione demaniale, piano parcheggi adeguato alle esigenze, isole ecologiche e pubblicità in spiaggia

MONTALTO. Incontro tra Assobalneari e Comune per discutere del nuovo Piano di utilizzo degli arenili. A breve, confronto tra Maurelli e Mattei In previsione: modifica della concessione demaniale, piano parcheggi adeguato alle esigenze, isole ecologiche e pubblicità in spiaggia

MONTALTO DI CASTRO – Si è riunito il coordinamento dei balneari di Montalto di Castro e Pescia Romana che fa riferimento ad Assobalneari Litorale Nord per discutere insieme ai tecnici comunali ed ai progettisti del nuovo e più moderno Piano di Utilizzo degli Arenili del comune di Montalto di Castro.
Alla presenza del sindaco Salvatore Carai, del presidente di Assobalneari Litorale Nord, Marco Maurelli e dei tecnici del demanio marittimo del Comune di Montalto, sono state presentate le proposte di innovazione contenute in questa pianificazione attenta del turismo del lido montaltese. Il Sindaco e il presidente di Assobalneari hanno elogiato il lavoro svolto dallo studio associato di architettura Bronzetti & Pierini con quest’ultimo che ha saputo rappresentare verso le imprese balneari riunite l’impianto di questo nuovo strumento di pianificazione turistica della costa di Montalto e di Pescia, pur attraverso la collaborazione dei tecnici comunali dell’ufficio demanio.
L’architetto Pierini e il sindaco Carai hanno concordato con l’associazione le proposte di migliorie avanzate dal presidente Maurelli, come ad esempio la proposta di modifica stagionale della sagoma della superficie della concessione demaniale, la presenza di un piano parcheggi adeguato ai livelli del turismo costiero, la opportunità di prevedere isole ecologiche in spiaggia per la diminuzione della tariffa rifiuti per le imprese balneari e la presenza di pubblicità in spiaggia. Dunque un buon apporto di idee in riferimento ad un Pua che dovrà andare in consiglio comunale per la fine di gennaio e che consentirà, alle imprese, di poter lavorare con maggior serenità. Le rappresentanze delle imprese balneari, presenti e numerose per l’importante occasione, hanno colto con grande soddisfazione questo incontro che, grazie ad Assobalneari, ha visto accolte le loro numerose istanze di miglioramento della condizione attuale in cui versano, a causa di molteplici difficoltà, come ad esempio l’erosione. Maurelli si è preso l’impegno di parlare con l’assessore regionale all’ambiente Mattei per chiarire i tempi di realizzazione delle opere di difesa del suolo già in programmazione. Un cenno su quanto accade a livello nazionale, Maurelli, lo ha fatto in apertura del suo intervento in materia di evidenza pubblica, in occasione della prossima conferenza Stato-Regioni che avrà la finalità di definire con certezza i criteri e le modalità che dovranno guidare i balneari a partire dal 2016. «Attendiamo dunque – conclude Maurelli – che il federalismo demaniale restituisca a Regione e Comuni costieri il giusto indirizzo per facilitare quell’approvazione di strumenti turistici e urbanistici in grado di sostenere il rilancio del turismo balneare».
Gi.Ba.

ULTIME NEWS