Pubblicato il

Quarantatre anni e non sentirli: torna la Festa della Merca

TARQUINIA – Quarantatre anni e non sentirli. Come le vere signore, la Festa della Merca vive la sua seconda giovinezza. Torna al Centro Aziendale della Roccaccia l’evento che meglio richiama all’Università Agraria di Tarquinia. 27-28-29 Maggio una tre giorni all’insegna di tradizione, sport, natura, cultura e sorprese. La Festa della Merca vivrà in simbiosi con la sedicesima edizione della Mostra Nazionale del Bovino Maremmano. Torna per la terza volta a Tarquinia la rassegna più importante legata alla razza maremmana. Il Venerdì sarà la giornata dedicata ai bambini. La presenza delle scuole una costante davvero gradita. Il percorso Lucignolo si animerà di personaggi provenienti dalle fiabe. Una gara di mountain bike dedicata ai più piccoli, la visita alla rassegna sui bovini maremmani, il battesimo del cavallo, il tiro con l’arco e la dimostrazione di monta da lavoro saranno solo alcune delle attività proposte per una giornata davvero indimenticabile. Sabato sarà invece il giorno dei convegni. In mattinata tavola rotonda con Anabic, Apa e allevatori per discutere di Ibr e protocolli, partendo dalla sperimentazione condotta dall’Università Agraria di Tarquinia. Nel pomeriggio insieme alla Fitetrec- Ante, convegno su Turismo Equestre e territorio, l’occasione per parlare della nuova Legge Regionale in corso di approvazione, di centri ippici ed ippoterapia. L’Università Agraria presenterà in occasione della Festa della Merca la rete dei percorsi pannellati e fruibili dedicata agli amanti della Mountain Bike ed il suo progetto per la realizzazione delle Ippovie sui terreni gestiti. La Festa della Merca sarà come sempre legata ai cavalli. Già da sabato in campo i binomi del Campionato di Monta Tradizionale Maremmana, sotto l’egida Anam. Sabato gara di abilità, mentre domenica Gimkana veloce e Sbrancamento. Musica e cavalli allieteranno il tramonto, mentre la domenica pomeriggio sarà sfida tra i migliori cavalcanti di maremma nella tradizionale e spettacolare cattura dei vitelli. Domenica sarà anche la giornata della novità più importante. Una prima assoluta per Tarquinia, con il Campionato Regionale di Hunter Field. Sul percorso del Brigantino i migliori arcieri della regione si sfideranno scoccando frecce a paglioni protetti dal fitto del bosco. Uno scenario unico che se supererà l’esame sarà teatro per campionati nazionali e non solo. Sempre la domenica mostra cinofila con concorso, all’interno di un’area expo legata ad artigianato, gusto e territorio. Stand gastronomici e folklore allieteranno i presenti in un turbine di emozioni senza eguali, legati alla maremma. Sempre per domenica in programma, le premiazioni della Mostra Nazionale del Bovino Maremmano, con il carosello dei campioni di razza, e la novità dell’asta per la vendita degli animali, all’incanto come si faceva una volta con il banditore.

ULTIME NEWS