Pubblicato il

"Al San Paolo serve un reparto di malattie infettive"

Interrogazione dell'onorevole Tidei al Ministro Sacconi per chiedere lo sblocco dei finanziamenti presso la Regione Lazio per garantire un reparto idoneo in città

Interrogazione dell'onorevole Tidei al Ministro Sacconi per chiedere lo sblocco dei finanziamenti presso la Regione Lazio per garantire un reparto idoneo in città

CIVITAVECCHIA – Si rivolge direttamente al Ministro della Salute Maurizio Sacconi l’onorevole Pietro Tidei, chiedendogli di intervenire sulla Regione Lazio per assicurare il finanziamento necessario per l’istituzione e la gestione di un reparto di Infettivologia, a salvaguardia della salute e della vita dei crocieristi e della popolazione di Civitavecchia. La richiesta giunge alla luce di un caso di malaria che si è registrato la scorsa settimana, con una turista americana trasferita a Viterbo proprio perché a Civitavecchia non è disponibile un reparto apposito. In quest’ottica, Tidei ha ricordato al Ministro che “al porto approdano centinaia di navi crociere e transitano – ha spiegato – 4 milioni l’anno di persone, le cui condizioni di salute, possono come più volte accaduto per ragioni improvvise, manifestare alterazioni gravi ed anche sintomi di malattie infettive con rischio di possibile contagio della popolazione locale. Ne consegue, in tale contesto, la necessità non più procrastinabile di dotare l’ospedale di un reparto di Malattie Infettive per evitare che il tempo necessario al trasferimento fuori città del malato, ritardi la tempestività e l’efficacia dell’intervento”. Il parlamentare del Pd ha però sottolineato la situazione di emergenza finanziaria del settore sanitario della Regione Lazio, “gravata – ha aggiunto – dal carico trentennale di debiti e commissariata dal Governo che ne controlla l’andamento della spesa: ne deriva che, la Asl RmF di si trova impossibilitata, per carenza di fondi, a programmare e a realizzare l’indispensabile reparto di Malattie Infettive, per cui si ritiene che il Governo debba assumersi la diretta responsabilità di sbloccare questa
situazione”.

ULTIME NEWS