Pubblicato il

"Avis nelle scuole", al via la settima edizione

CIVITAVECCHIA – Sette anni di ‘‘Avis scuola’’, sette anni di educazione. Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con il progetto finanziato dalla Fondazione Cariciv e coordinato dalla sezione locale dell’Avis. L’iniziativa, presentata questa mattina presso la sala conferenze dell’ente, vuole essere una l’opportunità per gli studenti delle scuole cittadine, di conoscere la bellezza del mondo della solidarietà. «È un percorso formativo – ha spiegato la presidente della sezione locale dell’Avis Nicoletta Iacomelli – che vuole informare i ragazzi sulla realtà delle donazioni del sangue e quindi della conoscenza dei vari gruppi sanguigni, utilizzando anche strumenti multimediali da proiettare nelle scuole. Vogliamo far capire ai ragazzi che la donazione può salvare molte vite umane». Durante la mattinata la Iacomelli ha quindi ringraziato tutti i soci e i collaboratori che con impegno quotidiano portano avanti le attività associative. «In particolare – ha aggiunto – voglio ringraziare Manuela Geggi del servizio civile e la biologa Cinzia Colaci per il loro costante impegno. Un ringraziamento a parte va alla Fondazione CariCiv per i finanziamenti erogati fino ad oggi. Grazie al sostegno dell’ente i risultati si vedono: ad oggi siamo riusciti a coinvolgere circa 1.400 studenti». Soddisfatto il presidente della Fondazione Cariciv Vincenzo Cacciaglia che ha sottolineato l’impegno costante dell’ente nel sociale e in particolare nelle iniziative dedicate ai giovani: «Ho piacere di finanziare questo progetto specifico per i giovani, perchè è importante fare formazione su temi così importanti e coinvolgere i ragazzi in iniziative di solidarietà». (M.D.A.)

ULTIME NEWS