Pubblicato il

"Cinema nelle scuole", al via la terza edizione

L'interessante progetto è organizzato dall'associazione "Racconti di città", con il prezioso contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ. e della Provincia di Roma

L'interessante progetto è organizzato dall'associazione "Racconti di città", con il prezioso contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ. e della Provincia di Roma

CIVITAVECCHIA – Accendere i riflettori sul cinema italiano contemporaneo, che indubbiamente sta regalando interessanti pellicole, rendendo protagonisti gli studenti e creando un percorso particolare in occasione del 150 anni dell’unità di Italia. È questo l’obiettivo del progetto “La storia al presente-Cinema nella scuole” promosso per la terza edizione dall’associazione “Racconti di città” con il prezioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e con la collaborazione della Provincia di Roma. Sette film per cinque scuole, da gennaio fino a giungo, in tutto il comprensorio, per stimolare il rapporto tra gli studenti delle scuole superiori ed il cinema italiano attraverso la proiezione di film, il dibattito con attori, registi, sceneggiatori o produttori “e, novità per quest’anno – ha spiegato il direttore artistico Claudio Storani – sottoponendo un questionario ai ragazzi sul rapporto con il cinema, e in particolare con quello italiano, e con i nuovi media. Il contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ. legittima oggi la nostra attività che va avanti da tempo sul territorio: per questo il progetto di quest’anno lo consideriamo un po’ come un punto di partenza. Mancava questo dialogo tra il mondo giovanile e quello del cinema, anche per il numero esiguo di sale sul territorio, e in particolare a Civitavecchia. Per questo abbiamo deciso di entrare direttamente nelle scuole, portando con noi gli operatori e i protagonisti di questo affascinante mondo, assistendo a fallimenti ed ovazioni senza filtri che vanno anche a capovolgere letteralmente il risultato del botteghino. Come è stato la scorsa settimana per “Sul mare” di Alessandro D’Alatri, che non ha avuto molti consensi al botteghino ma che invece è stato applauditissimo dai ragazzi dell’istituto Mattei di Cerveteri”. Protagonisti saranno anche gli studenti del liceo scientifico “Galilei”di Civitavecchia e Santa Marinella, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Viale Adige” di Civitavecchia e dell’IIS “Via Y.De Begnac” di Ladispoli. Oltre a “Sul Mare”, saranno proiettati “noi credevamo” di Mario Martone, “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti, “20 sigarette” di Aureliano Amadei, “Tutta colpa di Giuda”di Davide Ferrario, “Fratelli di Italia” di Claudio Giovannesi e “La scuola è finita” di Valerio Jalongo “con l’obiettivo – ha aggiunto il coordinatore Alessio Maliandi – di far crescere ed ampliare sempre più il nostro progetto”. Un’idea è stata suggerita dal presidente della Fondazione Ca.Ri.Civ. l’avvocato Vincenzo Cacciaglia, che ha sottolineato come si potrebbero proiettare anche film che hanno segnato la storia del cinema italiano, come ad esempio “I Vitelloni”. “Crediamo molto in questo tipo di progetti – ha poi spiegato – soprattutto quando si rivolgono ai nostri ragazzi. Non potevamo quindi non finanziarlo, con l’augurio che possa ampliarsi in futuro, coinvolgendo altre scuole ed offrendo un panorama più vasto di pellicole da proiettare”.

ULTIME NEWS