Pubblicato il

"Cinema, un tavolo per risolvere il problema"

CIVITAVECCHIA – “Non posso fare a meno di constatare che la faccenda del “Cinema per Civitavecchia” ha finalmente avuto l’attenzione che merita, sia dalla stampa che dalla politica cittadina. E questo, credo, grazie alla spinta dei 3300 cittadini che hanno animato, con passione e legittima rabbia, l’omonimo gruppo su Facebook”. Il coordinatore del gruppo “virtuale” Roberto Fiorentini ha però parlato di un annuncio “un po’ spericolato da parte del sindaco Moscherini. I tempi – ha aggiunto – e le modalità da lui dichiarate, con la consueta enfasi, sono quanto meno improbabili. Anche gli altri che sono intervenuti, senza distinzione fra maggioranza e opposizione (distinzione peraltro piuttosto difficile di questi tempi nella nostra città), non appaiono molto credibili, visto che non risulta un loro grande impegno su argomenti culturali e sul cinema in particolare. Ciò che ci aspettiamo davvero tutti noi che tutte le settimane partiamo alla volta di Roma o di Tarquinia per vedere un bel film è che quelli che vogliono risolvere il problema la smettano in primis di mentire e quindi di fare sterili polemiche e si siedano attorno ad un tavolo per discutere come sta davvero la questione, informando con trasparenza l’opinione pubblica. Chiediamo quindi a tutte le forze politiche di impegnarsi da subito in tal senso, informandoci e collaborando per trovare una soluzione che sia la migliore e la più veloce possibile”.

ULTIME NEWS