Pubblicato il

"Civitavecchia città sfortunata"

CIVITAVECCHIA – “Civitavecchia città sfortunata. È morto Carlo Chenis, Vescovo della Diocesi di Civitavecchia e Tarquinia, uomo di immensa cultura e soprattutto di immenso spessore umano.
Quando l’abbiamo incontrato la prima volta la sensazione è stata quella di averlo sempre conosciuto.
Le occasioni istituzionali e l’impegno da lui profuso nel presiedere il tavolo di lavoro, guarda caso, per la realizzazione dell’ hospice oncologico, ci ha fatto toccare con mano la risolutezza e nel contempo la delicatezza e l’immenso amore che provava per il prossimo.
Ci mancherà il suo sorriso radioso e sornione, il senso di protezione che da lui si irradiava.
Oggi il mondo, e noi civitavecchiesi in particolare, che avevamo la fortuna di averlo avuto tra noi,restiamo orfani di un uomo autentico.
Al dolore per un lutto quasi parentale si aggiunge la rabbia e l’impotenza di non aver potuto percorrere insieme un tratto di strada ancora più lungo.
L’unica consolazione è che Lui vivrà ancora tra noi attraverso il suo esempio e i suoi insegnamenti.
Grazie Carlo”.

Enrico Luciani e Gino De Paolis

ULTIME NEWS