Pubblicato il

"Cosa succede in città?"

CIVITAVECCHIA – Voglia di sapere tra i cittadini che ormai si affidano a La Provincia per interrogare il sindaco Moscherini circa la gestione della cosa pubblica.
«Perché si spendono 3,5 milioni di euro più interessi dei contribuenti per costruire 40 case in legno provvisorie che dureranno massimo 4 anni (sue dichiarazioni), quando all’ente l’ente preposto alla costruzione di alloggi permanenti, pronto a farne ben 300, viene negata la concessione edilizia e contemporaneamente vengono tagliati i fondi ai servizi sociali? Quante prestazioni sociali si potrebbero effettuare con 3,5 milioni di euro?».
A.L.
«Apprendo dai quotidiani che l’assessore all’ambiente Giancarlo Frascarelli sarà coadiuvato da ben 20 imprenditori che opereranno in forma gratuita alla stesura di progetti per le sistemazioni ed arredi urbani della città e che Enel finanzierà questi progetti. Premesso che questa notizia è musica per le orecchie degli imprenditori locali (specialmente quelli come me che operano nel settore del verde) che finalmente si vedono riconosciuti ed utili per l’Amministrazione, mi chiedo, è forse stato pubblicato un bando di partecipazione o un’altra forma di pubblicizzazione di questa iniziativa in modo da mettere a conoscenza tutti gli imprenditori di questa eccezionale opportunità? Io ho fatto un giro di telefonate a miei colleghi imprenditori e nessuno di quelli che ho contattato ha ricevuto informazioni o richieste in tal senso.
Allora mi chiedo chi sono questi imprenditori locali?».
Emilio
«Come mai ha avuto così a cuore la vicenda della concessione Pirgo e nessuna parola ha riservato al gestore del locale al lungomare privo di licenza di intrattenimento? Leggendo i due avvenimenti sui quotidiani locali mi è parso di intravedere una certa similitudine … nel primo caso come nel secondo si commetteva un abuso, ma allora … come mai non ha convocato nel suo palazzo podestarile la squadra di Viale della vittoria così come era avvenuto con la Guardia di finanza? Non si tratta anche in questo caso di “giovani imprenditori che investono per la città”? Perché nessun attacco di isterismo? Che sia stata una dimenticanza visto gli innumerevoli impegni istituzionali? Perché alcune vicende cittadine che classificherei “ordinarie” occupano invece spazi di una certa importanza nella sua agenda giornaliera?».
Carola

ULTIME NEWS