Pubblicato il

"Depuratore, occorre un intervento immediato"

CIVITAVECCHIA – «Un intervento immediato da parte del Comune e della Asl per verificare lo stato di funzionamento delle linee esistenti». Lo chiede il consigliere comunale del Movimento per la Sinistra, Daniele Perello, facendosi portavoce delle lamentele dei civitavecchiesi, specie di quelli che abitano nei pressi del depuratore e che, come accaduto lo scorso anno, sono costretti ancora a subire odori nauseanti, accentuati dal caldo estivo. «I cittadini della zona di via Padri Domenicani – ha infatti spiegato Perello – tornano a segnalarci un disagio che aumenta con l’avanzare delle giornate calde. Nonostante la nostra denuncia dello scorso anno e l’ottimo lavoro portato avanti dalla Guardia di Finanza, il problema quindi resta vivo e sulle spalle della popolazione che continua a subirne le conseguenze in termini di vivibilità e salute». Un problema annoso e che rimane irrisolto nonostante le molte denunce e nonostante i proclami della politica. «La cattiva gestione di un servizio fondamentale come quello del depuratore – ha aggiunto il consigliere comunale – non può più passare inosservata: occorre ricercare risposte certe su questioni come quella della capienza del depuratore e la sua inadeguatezza al bacino di utenza, verificare una volta per tutte l’esistenza dei necessari collegamenti tra le zone urbane decentrate e il depuratore, lo stato dei corsi d’acqua dove per troppo tempo, e probabilmente ancora oggi, sono stati riversati gli scarichi inquinanti, compromettendo l’equilibrio ambientale della zona e il problema del sovraccarico che va a sfociare senza alcun filtro nel mare. Si tratta di una vergogna per questa città, che penalizza la qualità della vita dei cittadini oltre ad essere un pessimo biglietto da visita nei confronti dei tanti turisti che transitano durante il periodo estivo».

ULTIME NEWS