Pubblicato il

"Film per Civitavecchia", boom di iscrizioni

di LUCA GUERINI
CIVITAVECCHIA – Cresce in città l’attesa per la seconda edizione del premio ‘‘Un film per Civitavecchia’’ ideato e coordinato da Pino Quartullo e realizzato grazie alla prezosa collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia.
L’evento si concluderà sabato 10 ottobre alle 17 quando sul massimo palcoscenico cittadino verranno letti i primi sei elaborati che verranno giudicati dalla giuria. Presenti esperti del settore del calibro di Pupi e Antonio Avati, Stefano Mainetti, Elena Sofia Ricci, Ettore Scola, Maria Sole Tognazzi ed Enrico Brignano. «Spesso il cinema, oltre che nelle storie racconta delle città – ha dichiarato l’organizzatore Pino Quartullo – ci basti pensare all’esempio di Tornatore che nell’ultimo film Baaria ha parlato della propria terra d’origine». Al primo classificato verrà consegnato un premio di 3000 euro donato dalla Fondazione Cassa di Risparmio, al secondo un week-end per due persone a Praga offerto da TraianoViaggi, mentre per chi salirà sul gradino più basso del podio in premio un telefono cellulare touch screen di ultima generazione offerto dal Centro Benedetti di Tarquinia. Il ruolo più importante è però quello della Fondazione Ca.Ri.Civ. che si è dimostrata ancora una volta attenta all’iniziativa. «Siamo molto contenti di questo successo – ha dichiarato il presidente Vincenzo Cacciaglia – perchè testimonia la ricchezza culturale della nostra città spesso sottovalutata sotto questo aspetto. Mi auguro che questo concorso sia l’occasione per molti ragazzi di dimostrare le proprie qualità e l’auspicio sarebbe quello di trovare un nuovo Pino Quarullo». Molto contenta della risposta del pubblico anche la delegata alla Cultura del Pincio Annita Cecchi che ha sottolineato la crescita del numero delle iscrizioni. Per assistere alla serata sarà necessario ritirare un coupon presso la biblioteca comunale il 6 ottobre prossimo, dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30. Questo non sarà l’unico evento culturale della settimana, ma Pino Quartullo raddoppia e promuove per la stessa serata di sabato alle 21 la proiezione di cortometraggi realizzati dagli allievi registi film-maker della Scuola delle Arti, mentre domenica 11 ottobre si terrà sempre al teatro Traiano la lettura-messa in scena degli elaborati degli allievi sceneggiatori. «Siamo entusiasti dei risultati ottenuti da questi corsi – ha concluso Pino Quartullo – e ci auguriamo di poter continuare sulla strada percorsa, visto che in città ci sono parecchi talenti inespressi».

ULTIME NEWS