Pubblicato il

"Già avviato un percorso di conciliazione"

CIVITAVECCHIA – «Avevamo già attivato un percorso di conciliazione con i denuncianti: un percorso che proseguirà anche all’indomani degli ultimi sviluppi. L’intenzione della mia assistita è risolvere questa spiacevole situazione». Lo ha confermato l’avvocato Lorenzo Mereu, legale della titolare della concessionaria ‘‘B.Motors’’, interessata da un sequestro preventivo disposto dal gip Marco Mazzeo ed eseguito giovedì mattina dai carabinieri. L’accusa è quella di truffa, con la concessionaria che non avrebbe consegnato le auto a 8/9 persone, pur avendo incassato i soldi. «Abbiamo presentato istanza di dissequestro per tre auto – ha aggiunto il legale – a breve lo faremo anche per le altre in conto vendita, già acquistate e in attesa di essere consegnate, oppure ‘‘in appoggio’’ per altri concessionari: insomma tutte vetture che, di fatto, non sono di proprietà della concessionaria ma di terze persone». Intanto proseguono le indagini dei carabinieri per chiarire le motivazioni della mancata consegna delle auto.

ULTIME NEWS