Pubblicato il

"Gold Camp", in corso gli interrogatori

CIVITAVECCHIA – Sono tuttora in corso, al supercarcere di Borgata Aurelia, gli interrogatori di garanzia per i ragazzi arrestati dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Gold Camp”, portata termine all’alba di venerdì. Ognuno, assistito dal proprio avvocato, potrà spiegare al giudice per le indagini preliminari la propria posizione e chiarire il proprio ruolo all’interno di quella che gli inquirenti hanno definito una vera e propria banda organizzata, dedita al traffico di sostanze stupefacenti, con base nel quartiere di Campo dell’Oro e, in particolare, nel “campetto rosso” da basket tra via Marche, via Valle d’Aosta e via Sardegna. I militari dell’Arma, infatti, hanno eseguito venerdì mattina le dieci ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip Angelo Giannetti: di queste sette in carcere e tre ai domiciliari. Nell’ambito degli interrogatori di garanzia i difensori degli arrestati potranno chiedere la revoca della misura cautelare: con molta probabilità verrà avanzata richiesta di scarcerazione o di arresti domiciliari per i detenuti a Borgata Aurelia e di scarcerazione o, in subordine, obbligo di firma, per chi è attualmente agli arresti domiciliari. Oggi vengono ascoltati soltanto i sette ragazzi che sono detenuti al carcere di Borgata Aurelia. Per gli altri tre, ai domiciliari, l’interrogatorio di garanzia è previsto per venerdì mattina.  

ULTIME NEWS