Pubblicato il

"Il Polo d'eccellenza non riguarderebbe tutti gli studenti"

CIVITAVECCHIA – Rita Stella precisa la sua posizione in merito alle contrapposizioni emerse con Alvaro Balloni sulla realizzazione del polo d’eccellenza alberghiero. «Il mio dovere è quello di salvaguardare la scuola – fa sapere l’assessore provinciale – a Ladispoli è già previsto un nuovo istituto polifunzionale da 6 milioni di euro, mentre a Civitavecchia le nuove iscrizioni fanno si che l’alberghiero sia in continua espansione. E’ ovvio – prosegue – che se la scuola mi chiede dei laboratori per la didattica io dica si». Un passaggio riguardante il progetto di Balloni: «Se lui ne vuole parlare sono disponibile – avverte – ma quella è un’altra cosa. Voglio evitare uno spreco di risorse, visto che un polo d’eccellenza si rivolgerebbe solo ai ragazzi pronti per un corso di specializzazione, non agli studenti del primo anno. La verità – conclude Rita Stella – è che a Civitavecchia la scuola già esiste e necessita di strumenti didattici adeguati».

ULTIME NEWS