Pubblicato il

"L'emergenza non si risolve con le casette di legno"

CIVITAVECCHIA – Villaggio di legno, nuovo affondo del gruppo consigliare Pd al sindaco Moscherini. Secondo Gatti, Tidei, Cosimi, Porro e Guerrini le proteste dei cittadini di san Liborio che in pochi giorni hanno firmato numerosissimi contro il progetto del villaggio di legno, rafforzano la convinzione che l’emergenza abitativa vada affrontata in modo del tutto diverso. «La soluzione trovata dall’attuale amministrazione – affermano i consiglieri del Pd – ci sembra inadeguata. Si vorrebbero spendere 3 milioni e mezzo di euro, attinti peraltro dalle già disastrate casse comunali, invece di far realizzare gli alloggi all’Ater che ha a disposizione circa 20 milioni di euro con i quali potrebbe costruire case vere per chi ne ha bisogno. La guerra personale che il sindaco ha intrapreso nei confronti del presidente dell’Ater non la possono pagare i cittadini. Per una volta – proseguono i consiglieri – Moscherini dia dimostrazione di senso di responsabilità e la smetta di attribuire ad altri colpe che sono solo sue. Si sieda al tavolo con l’Ater e cerchi di affrontare seriamente il problema. L’emergenza abitativa – concludono – va affrontata senza cialtroneria, con le idee chiare e con la trasparenza».

ULTIME NEWS