Pubblicato il

"Mare pulito, il 2010 l'anno della battaglia"

CIVITAVECCHIA – «Manca poco all’inizio della stagione balneare e all’inizio del grande flusso di navi da crociera ma si respira, come sempre, il paradossale silenzio sul fatto gravissimo che questa città ha poco mare e quel mare è reso non balneabile e malsano da depuratori che non depurano». Lo gridano le associazioni che si occupano di mare, sport e del Pirgo, unite per fare del 2010 l’anno della battaglia per un mare pulito. «Non abbasseremo la guardia – ha spiegato il portavoce Angelo Fanton, presidente di Pirgo.org – dopo anni di convegni, proclami, indagini, denunce, promesse, la situazione non cambia. Magari se ne riparlerà agli inizi di luglio, quando torna la puzza degli scarichi, ma se ne parlerà soltanto. La salute del mare e quindi dei cittadini è una questione morale, la cui priorità va ben oltre una visione stagionale del problema. E’ ora che chi ha titolo tecnico ci spieghi chiaramente il perché non succede niente, e chi ha titolo istituzionale comunale e regionale ci spieghi cosa intende fare e quando».

ULTIME NEWS