Pubblicato il

"Non ci è stato permesso di esprimerci"

CIVITAVECCHIA – “Si sta respirando un clima pesante a Tvn: alla Flaei Cisl non è stato permesso di esprimersi nel corso dell’ultima assemblea che ha visto la partecipazione di 30-40 dipendenti e che aveva per oggetto la discussione sulla verifica di struttura in previsione dei prossimi incontri”. Lo ha chiarito il segretario responsabile territoriale Enrico Gargano che ha aggiunto come “mentre il responsabile sindacale della Flaei-Cisl locale, nonché membro Rsu cercava di rispondere ad una domanda posta dall’assemblea, da un gruppo di lavoratori – ha spiegato – si sono levate subito minacce ed intimidazioni nei suoi confronti, talmente pressanti da impedirgli di parlare e costringerlo, per non ingenerare ulteriori tensioni, ad abbandonare l’assemblea. A Tvn si è creata una situazione insostenibile, i concetti di democrazia e sindacato sono stati sopraffatti da atteggiamenti quasi dittatoriali, si decide in pochi senza coinvolgere pienamente le strutture liberamente elette dai lavoratori e si cerca di isolare ed intimidire la Flaei che cerca attraverso il dialogo di arrivare a soluzioni condivise dentro la logica del rispetto delle regole esistenti. Continueremo a svolgere il nostro ruolo, vigile e responsabile, il nostro interesse è solo quello di difendere i lavoratori, aspetti politici ed amministrativi li facciamo svolgere da altri. Non accetteremo più atteggiamenti simili. Ci dispiace segnalare anche il silenzio assordante delle altre Federazioni di categoria, non ne comprendiamo la logica, il sindacato ha delle regole democratiche che tutti dovremmo rispettare”.

ULTIME NEWS