Pubblicato il

"Operazione Nerone", verso la chiusura del processo

CIVITAVECCHIA – Si sta avviando alla conclusione il processo legato alla cosiddetta “Operazione Nerone”, l’indagine di portata a termine dai carabinieri che ha permesso di sgominare una vasta attività criminale, legata al clan di Torre Annunziata. Presso il tribunale di Civitavecchia stanno affrontando il processo soltanto alcune delle persone arrestate al termine dell’indagine: Francesco Cherillo, Natale Cherillo, Edoardo Roccasalva, Silvana Adugna, Maurizio Orsini, Idoletto Ceccacci e Marco Bezio. Nel corso dell’udienza di questa mattina è stato ascoltato l’ultimo testimone previsto nell’ambito di questo processo. Poi è stata la volta dell’esame degli imputati i quali, tuttavia, ad eccezione di Edoardo Roccasalva, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Al termine dell’esame il pubblico ministero Edmondo De Gregorio ha chiesto al collegio di acquisire alcuni documenti, considerati dalla pubblica accusa rilevanti per la decisione. Alla richiesta di sono opposti i legali degli imputati i quali hanno obiettato di non aver potuto visionarne il contenuto. Per questi motivi il collegio ha deciso di rinviare il processo al 24 novembre prossimo. In quella data, dopo le eventuali osservazioni dei difensori sui documenti della pubblica accusa, si terrà la requisitoria del Pm e dell’avvocato difensore di Natale Cherillo. Il 3 dicembre sarà la volta delle discussioni dei legali degli altri imputati e della sentenza.

ULTIME NEWS