Pubblicato il

"Pierfederici non strumentalizzi i diportisti"

CIVITAVECCHIA – «Consigliamo al delegato Piefederici, di attivarsi per fare qualcosa che sia realmente finalizzato al miglioramento della costa, invece di strumentalizzare i problemi dei diportisti per realizzare quella che altro non è che una speculazione economica e il tentativo di smaltire a basso costo i materiali provenienti dal dragaggio della darsena grandi masse e continuare a presentare progetti cha altro non sono che colate di cemento». Si conclude così la nota firmata da Simona Ricotti (Forum Ambientalista), Roberta Galletta (Italia Nostra) e Dario Burattini (Wwf Litorale Lazio Nord) che ribadiscono la loro contrarietà alla realizzazione del porticciolo in zona Frasca. «Il progetto – spiegano – presenta una serie di grossolane incongruenze rispetto alla normativa regionale. Mistificante è affermare che i diportisti locali abbiano assoluto bisogno di un ulteriore porticciolo. Nel territorio ve ne sono ben tre: Riva di Traiano, che verrà raddoppiato, Lega Navale e Darsena Romana». Dalle associazioni inoltre fanno notare che all’interno della Darsena Romana, togliendo i pescherecci e le imbarcazioni della Gdf così come previsto dal nuovo piano regolatore portuale, troverebbero posto e ricovero oltre 600 barche. «Sarebbe – concludono – la vera e reale soluzione per i diportisti della Mattonara».

ULTIME NEWS