Pubblicato il

"Roma Capitale, opportunità per il Lazio"

CIVITAVECCHIA – Giorgio Pasetto, componente l’Assemblea nazionale del Partito democratico esprime apprezzamento per le costruttive linee di azione emerse nell’incontro tra il Presidente della Regione Polverini, il Presidente della Provincia di Roma Zingaretti e i quattro Presidenti delle Province del Lazio sui decreti attuativi per Roma Capitale ed invita a incentrare le proposte e le soluzioni sui limiti strutturali che ostacolano la crescita dell’occupazione, lo sviluppo sostenibile ed il riequilibrio territoriale.
«La riforma dell’ordinamento – afferma Pasetto – non può essere sganciata dai problemi di merito, poiché rischia di diventare un’astratta operazione di ingegneria istituzionale, con il conseguente disinteresse dei cittadini.
Una cosa che non possiamo assolutamente rischiare in tempi in cui nel Lazio e a Roma in particolare, l’astensionismo nelle ultime elezioni ha superato il 40 per cento.
Il processo di riforma federalista in atto nel nostro Paese, si può ben definire costituente per la Regione – prosegue Pasetto – e a maggior ragione non deve tramutarsi in una competizione su chi potrà avere maggiore o minore potere alla fine di questo percorso.
È necessario un reale protagonismo sia dell’Assemblea Regionale sia delle forze politiche e sociali della Regione.
Una Regione che non agisca di rimessa rispetto al Campidoglio – aggiunge ancora Pasetto – che attui fino in fondo la sua funzione legislativa, d’indirizzo e di programmazione, affinché in un rapporto di pari dignità con le Province e i Comuni, questi sappiano coniugare autonomia e responsabilità e gli attuali Municipi circoscrizionali romani divengano veri e propri livelli istituzionali dotati di reale autonomia».

ULTIME NEWS