Pubblicato il

"Scuola, la situazione è sotto controllo"

LADISPOLI – Come comunicato il 25 agosto, l’Amministrazione Comunale di Ladispoli ha attivato da fine giugno un programma di verifica delle condizioni delle strutture scolastiche di Ladispoli cominciando dagli edifici di più antica costruzione. Alla fine di questo lavoro di verifica, completato a metà agosto e portato avanti dai dirigenti dell’ufficio tecnico comunale con la consulenza di ingegneri specializzati nel settore, ed in coordinamento con il responsabile della sicurezza scolastica nominato dalla direzione del 240° circolo, i tecnici hanno proposto all’Amministrazione comunale lavori per la messa in sicurezza per 19 aule del plesso di via Castellammare di Stabia. Sulla base di questa relazione tecnica l’Amministrazione Comunale ha disposto la temporanea chiusura di alcune aule del plesso di via Castellammare e lo spostamento in altre scuole del territorio, grazie all’apertura di una nuova scuola in via Varsavia (29 aule) e la riapertura, dopo importanti interventi di messa in sicurezza, della scuola materna Paolo Borsellino come preannunciato a suo tempo alle famiglie. Evidentemente molti erano ancora in vacanza ed oggi manifestano sorpresa e preoccupazione. Ebbene, mentre qualcuno prendeva il sole, l’Amministrazione Comunale ha messo in moto la sua macchina organizzativa al fine di scongiurare ogni tipo di difficoltà per le famiglie e per gli alunni delle classi interessate ai lavori di messa in sicurezza. Il risultato, ad oggi, è che si sta provvedendo al trasloco degli arredi in altre aule e già si sono tenuti incontri a livello organizzativo tra gli uffici comunali e il personale scolastico, per quanto attiene al trasferimento delle classi, alla presenza dei dirigenti dell’Ala servizi e della Cir Food, per quanto riguarda invece i servizi di trasporto e mensa.
“L’Amministrazione comunale – ha precisato il Sindaco – si sta impegnando nel mettere in sicurezza tutte le aule e di questo, siamo certi, le famiglie concorderanno con il nostro operato. La scelta non è dettata da nessuna emergenza ma si tratta di una strategia tesa a mettere in maggiore sicurezza, a rotazione, tutte le scuole di Ladispoli partendo da quelle che hanno più anni”.
“Ho personalmente deciso di dare il via ai lavori straordinari – ha quindi proseguito Paliotta – dopo un incontro con i responsabili sia tecnici che amministrativi che si occupano del settore scolastico; alla base di questa scelta ci sono le relazioni degli ingegneri che si occupano delle ristrutturazioni scolastiche e dell’unità operativa composta dall’architetto Mencarelli dirigente dell’Area Tecnica, dalla dottoressa Caporale responsabile del settore pubblica istruzione, dal delegato alle ristrutturazioni scolastiche Loddo, la delegata Di Girolamo ed il geometra Ranocchia, responsabile della sicurezza nominato dal 240° circolo didattico, alla presenza dei dirigenti dell’Ala Servizi e della Cir Food per quanto riguarda le questioni relative al trasporto scolastico e al servizio mensa”.
“Tutto questo – ha proseguito il Sindaco – comporterà un notevole onere finanziario per far fronte sia ai lavori di ristrutturazione che all’adeguamento dei servizi ma personalmente ritengo prioritario questo tipo di interventi. Il tutto rientra in un piano generale di ristrutturazione di tutti i plessi scolastici che, a rotazione partendo da quelli più datati, saranno interessati dai lavori di messa in sicurezza a tutela e garanzia della salute di tutti i bambini, del personale scolastico e delle famiglie di Ladispoli”.
“Inoltre – ha precisato Paliotta – va tenuto conto che la scuola di via Castellammare ha cambiato il dirigente ed abbiamo necessariamente dovuto attendere il primo settembre per poter interloquire con chi dovrà gestire il nuovo anno scolastico. Le scuole stanno predisponendo la logistica degli spostamenti delle aule alla luce delle esigenze della varie sezioni. Infatti mentre per alcune classi sarà necessario occupare le aule di viale Mediterraneo dove è prevista una sala mensa, per altre saranno sufficienti le aule di viale Europa e di via Berlinguer nelle quali si è svolta attività didattica fino allo scorso mese di giugno”.
“Per quanto attiene il trasporto – ha concluso il Sindaco – valuteremo, in base alle richieste delle famiglie, la possibilità di far partire un bus navetta da via Castellammare verso le nuove aule.
Quindi a tutti i ragazzi di Ladispoli sarà data la possibilità di usufruire del trasporto scolastico e del servizio mensa in aule confortevoli, moderne e sicure.
Vogliamo intervenire mantenendo sicure le nostre scuole scongiurando così quanto avvenuto in altre città italiane dove si è proceduto con interventi di messa in sicurezza solo dopo il verificarsi di episodi drammatici”.

ULTIME NEWS