Pubblicato il

"Servizio taxi scandaloso, intervenga il Sindaco"

CIVITAVECCHIA – Un cittadino scrive al Sindaco, definendo inaccettabile la situazione in cui versa il servizio Taxi. «Mi riferisco al comportamento indegno della categoria dei tassisti che stazionano all’ingresso del porto, su viale Garibaldi e che decidono essi stessi se caricare le persone richiedenti o rifiutarsi, nonostante il loro mezzo sia libero. Naturalmente la scelta dipende sempre dalla lunghezza del tragitto e dal relativo incasso che viene trattato al di fuori di ogni regola. L’unica richiesta che viene immediatamente esaudita è il trasporto a Roma per varie centinaia di euro. Da parte di questo gruppo di comuni lavoratori al servizio del cittadino, è stata pertanto costituita una organizzazione autonoma esterna a qualsivoglia controllo dove l’uso del tassametro è divenuto un optional. Personalmente, qualche giorno fa, mi sono trovato coinvolto con la mia famiglia oltre ad una decina di altri passeggeri nella sgraditissima situazione di scendere da una nave non avendo la disponibilità del mezzo proprio, carico di bagagli e sotto la pioggia, con bambini a seguito, a dover pregare inutilmente i nostri solerti autisti ad eseguire il proprio dovere. Parlando con operatori portuali ho appreso che tale vile comportamento non è venuto meno in passato neanche a fronte di situazioni tragiche quali corse in ospedale per improvvisi malori o altri casi simili. Voglia occuparsi della presente al fine di risolvere nel migliore dei modi l’incresciosa situazione».
Lettera firmata

ULTIME NEWS