Pubblicato il

"Una società mista multimodale per salvare il territorio"

CIVITAVECCHIA – Una società mista multimodale, che coinvolga le Ferrovie, la Tirrenia in via di privatizzazione, la Regione, le province di Roma e Viterbo. E’ con questa proposta che Pincio e sindacati si presenteranno all’assemblea pubblica in programma il 24 novembre prossimo, la cui data è stata decisa questa mattina nel corso dell’incontro tra il sindaco Moscherini e i rappresentanti sindacali. «Dobbiamo alzare il tiro per salvare il comparto ferroviario – ha spiegato il primo cittadino – e rilanciare l’intermodalità nel nostro territorio: inviteremo le Ferrovie, i sindaci del network portuale, regione Lazio e Sardegna, ministero dei trasporti, province di Roma e Viterbo». Concordi i sindacati che, dopo l’assemblea con i lavoratori, hanno deciso di continuare comunque lo sciopero. «Non ci fidiamo dell’azienda – hanno spiegato – dopo un anno e mezzo di incontri mancati non abbiamo la sicurezza che partecipi a questo incontro».

ULTIME NEWS