Pubblicato il

"Uno schiaffo al diritto dei disabili se si verificasse l'accreditamento di Ri.Rei"

Il presidente dell’associazione ‘‘Luca Coscioni’’ Marco Cappato ha scritto una lettera a Esterino Montino

Il presidente dell’associazione ‘‘Luca Coscioni’’ Marco Cappato ha scritto una lettera a Esterino Montino

SANTA MARINELLA – E’ in corso il pagamento di una mensilità arretrata e della tredicesima ai lavoratori dei centri Ri.Rei. A dichiararlo è Rossana Varrone, amministratore Ri.Rei. «Tutti i lavoratori – ha annunciato la manager – riceveranno quanto è stato possibile pagare grazie allo sblocco di circa 2 milioni di euro da parte della Regione. La situazione debitoria della stessa, però, ammonta ancora a circa 20 milioni di euro». Nel frattempo, il presidente dell’associazione ‘‘Luca Coscioni’’ Marco Cappato ha scritto una lettera a Esterino Montino. «Sarebbe – afferma Cappato – un vero schiaffo al diritto dei disabili se si verificasse, come da più parti paventato, l’accreditamento in extremis del consorzio Ri.Rei, che attualmente ‘‘ospita’’ e dovrebbe prendersi cura di circa 1.200 persone affette da gravi patologie mentali». «Il servizio fornito – prosegue il presidente della ‘‘Coscioni’’ – si può ben descrivere attraverso le 21 segnalazioni ai responsabili della struttura di Santa Severa che evidenziano: la frequente carenza di personale al di sotto dei minimi assistenziali, con la narrazione di episodi raccapriccianti e che sottolineano il pericolo per l’incolumità delle persone; la frequente carenza di acqua in particolare calda; la carenza di attività riabilitative e rieducative per i pazienti; l’assenza di adeguate e tempestive cure nei pazienti affetti da diverse patologie; l’inadeguatezza dei mezzi, vecchi e non omologati, utilizzati per il trasposto dei disabili; infiltrazioni di acqua lurida nella cucina; la carenza di tovaglie, carta igienica ecc.».

ULTIME NEWS