Pubblicato il

Regionali, in tanti alla presentazione della sede di Battilocchio

CIVITAVECCHIA – Bagno di folla, giovedì sera, presso la sede del comitato elettorale di Alessandro Battilocchio, candidato alle elezioni regionali del 28 e 29 marzo con la Lista Civica Polverini Presidente. Il Sindaco di Tolfa ha accolto una folla inaspettata: molti, infatti, quelli che non sono riusciti ad entrare per la calca nella pur grande sede, allestita presso i locali dell´ex Esperia, in Galleria Garibaldi. Alla presenza di moltissimi giovani, Battilocchio nel suo discorso di apertura della campagna elettorale ha ricordato ai presenti che è l’unico candidato locale a sostegno di Renata Polverini. “Molti candidati di tutto rispetto – ha affermato Battilocchio – in questi giorni ed in quelli che verranno da qui al 28 marzo, passeranno nel nostro comprensorio a sottolineare l’importanza e la bellezza delle nostre terre e del nostro lavoro, anche se non ci sono mai stati. Pochi, invece, ritorneranno successivamente. Io vivo ed abito 365 giorni l’anno in questo territorio e voglio lavorare per farlo crescere e per difenderlo”. Poi tra gli applausi della folla sottolinea: “Siete la mia forza: siamo una grande squadra, dove ognuno è portatore di un contributo fondamentale”. Esperienza europea a disposizione della regione e un legame forte con il territorio: sembrano essere questi i temi utilizzati dal giovane sindaco tolfetano che vanta 14 anni di amministrazione comunale, tra gli incarichi di Sindaco e Assessore.
Per quanto concerne la sede, è un vero gioiello di comunicazione e tecnologia, con vetrofanie, totem e giochi di luce. In particolar modo sugli allestimenti Battilocchio ed il suo staff hanno infatti puntato tutto su un´immagine giovane ma allo stesso tempo rassicurante: lo stesso concetto che già campeggia sui manifesti affissi in questi giorni, che mettono in parallelo la dinamicità del candidato con la straordinaria esperienza che ha già avuto l´opportunità di fare nonostante i suoi 32 anni. Battilocchio, forte della rete creata in questi anni e del risultato di oltre 23mila voti delle elezioni europee del giugno scorso, punta ad essere il primo degli eletti in lista e con una battuta sottolinea: “Se non farò quello che ho detto me lo potrete dire di persona, perché continueremo a vederci: io qui ci vivo”.

ULTIME NEWS