Pubblicato il

Regione, ok della commissione al Piano di sviluppo litorale

“La Commissione Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, presieduta da Domenico Di Resta (Pd), ha dato parere favorevole al Piano triennale di interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale. Si tratta di uno stanziamento di 48,4 milioni di euro per opere pubbliche finalizzate alla riqualificazione dei lungomare, dei contesti urbani e delle spiagge libere attrezzate per il periodo 2009-2011”. Lo comunica l’area informazione del consiglio regionale. “Si è resa possibile una maggiore disponibilità di fondi – ha spiegato Di Resta – che ha permesso di portare quasi tutti i Comuni al massimo consentito, con interventi programmati frutto di una volontà concertativa con tutti i Comuni interessati”. “Dopo l’incontro dello scorso anno a Ponza con i sindaci e gli assessori competenti in materia dei Comuni del litorale laziale sullo stato di attuazione del piano precedente e le manifestazioni di interesse ai fini dell’individuazione degli interventi da parte dei Comuni – si legge nella nota – ecco dunque in arrivo il nuovo Piano. Questo prevede un contributo regionale con importi minimi pari a 50 mila euro (per le spiagge libere attrezzate) e massimi fino a 2 milioni di euro (per la riqualificazione dei lungomare e dei contesti urbani) mentre le Amministrazioni pubbliche interessate parteciperanno con una quota di cofinanziamento non inferiore al 10 per cento dell’investimento proposto. A gestire il Fondo la Litorale S.p.A, l’azienda regionale per lo sviluppo delle attività economiche e sociali dei 24 comuni della costa laziale. Gli interventi interesseranno tutti e 24 i comuni (ovvero, nella provincia di Roma i Comuni di Anzio, Ardea, Cerveteri, Civitavecchia, Fiumicino, Ladispoli, Nettuno, Pomezia, S. Marinella e Roma. E inoltre Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Latina, Minturno, Sabaudia, S. Felice Circeo, Sperlonga,Terracina, Ponza e Ventotene nella provincia di Latina; Montalto di Castro e Tarquinia per quella di Viterbo) con stanziamenti complessivi tra circa un milione e 2,5 milioni di euro per ciascun Comune, solo Ponza si ferma a poco più di 400 milioni per la realizzazione dei marciapiedi in località S. Antonio. Alla seduta era presenti i consiglieri Fabio Armeni (FI-Pdl), Antonietta Brancati (Repubblicani, Liberali e Riformatori), Aldo Forte (Udc), Enzo Foschi (Pd) e Francesco Lollobrigida (An) e i vertici della Litorale S.p.A.”.

ULTIME NEWS