Pubblicato il

Ri.Rei, Morlacco congela l’accredito

S. Severa. Ancora controlli da parte della Guardia di Finanza Gli stipendi saranno garantiti tramite uno stanziamento straordinario

S. Severa. Ancora controlli da parte della Guardia di Finanza Gli stipendi saranno garantiti tramite uno stanziamento straordinario

SANTA MARINELLA – Una serie di controlli incrociati nella struttura ex Anni Verdi avrebbero indotto la Regione Lazio a bloccarne il finanziamento. Il sub commissario regionale Morlacco avrebbe infatti disposto il congelamento dell’accredito della struttura, gestita dal consorzio Ri.Rei. Cioè è avvenuto a seguito di una serie di ispezioni effettuate al centro Boggi da parte della guardia di Finanza, di cui l’ultima, decisamente molto lunga è avvenuta proprio nei giorni scorsi. Sembra che a seguito di questa che si sarebbe presa la decisione di sospendere l’accreditamento della struttura, garantendo gli stipendi tramite uno stanziamento straordinario. Inoltre, dalle analisi dei dati amministrativi e contabili effettuate presso la regione, sarebbero emerse delle incongruenze tra i rimborsi richiesti dal consorzio e le spese reali sostenute dallo stesso. Sembrano essere confermate anche le voci che parlano di una indagine della magistratura in tal senso, che coinvolgerebbe tre cooperative che costituiscono il consorzio Ri.Rei, che sono Osa, Unisan e Nuova Sai. Nel frattempo le proteste dei lavoratori continuano, il pagamento degli stipendi è di nuovo bloccato e i dipendenti attendono ormai da due mesi di ricevere il loro compenso. Le famiglie di alcuni utenti, che da mesi si sono riunite in comitati per tutelare le condizioni di vita dei disabili ospitati all’interno del centro, esprimono soddisfazione per la decisione presa dalla regione. Da sempre infatti, alcune famiglie contestano la gestione della struttura da paerte del consorzio RiRei. Mentre non si registra ancora nessun commento da parte del comitato che sosteneva l’operato di Ri.Rei, ne tantomeno dall’ufficio stampa dello stesso consorzio. In questo clima di incertezze e di mobilitazione il sub commissario regionale avrebbe bloccato l’iter di accreditamento regionale.

ULTIME NEWS