Pubblicato il

Ri.Rei. Peduzzi, grido d’allarme per i lavoratori

S. MARINELLA – «Un grido di allarme ed una richiesta di intervento urgente ci giungono da parte di 80 lavoratori del consorzio Ri.Rei che da 7 mesi sono senza retribuzione». A parlare sono Ivano Peduzzi e Fabio Nobile, capogruppo e consigliere della Fds alla Regione Lazio. «Non è la prima volta che Ri.Rei. con la scusa dei ritardi dei pagamenti da parte della Regione Lazio, calpesta i diritti dei lavoratori, affamandoli e creando una situazione di altissimo disagio sociale, economico e psicologico. L’atteggiamento del consorzio, oltraggioso verso operatori e pazienti, si scontra con l’ineccepibile comportamento dei lavoratori che, nonostante le difficoltà economiche, stanno garantendo il livello assistenziale dei pazienti disabili, continuando a svolgere il servizio riabilitativo sia ambulatoriale che domiciliare».

ULTIME NEWS