Pubblicato il

Ricorso al Tar contro l’appalto rifiuti

S. Marinella. Una delle imprese scartate denuncia anomalie  Secondo la Tekneko ci sarebbero errori nella procedura d’assegnazione

S. Marinella. Una delle imprese scartate denuncia anomalie  Secondo la Tekneko ci sarebbero errori nella procedura d’assegnazione

S. MARINELLA – La gara d’appalto, voluta dall’amministrazione per trovare una ditta che avrà la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti, finisce al Tar. Infatti, nei giorni scorsi, una delle imprese che ha partecipato alla gara e che è stata esclusa nella scelta, ha presentato un ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale con la motivazione che, a suo dire, le pratiche burocratiche per l’assegnazione del servizio di raccolta dei rifiuti sono viziate da alcune anomalie. Per la Tekneko Servizi Ecologici, infatti, qualcosa nell’espletamento delle operazioni di assegnazione non hanno quadrato tanto che l’impresa si è classificata al quarto posto tra le ditte partecipanti. Già nei giorni scorsi, anche le minoranze, intervennero pesantemente contro l’amministrazione comunale per denunciare, secondo loro, «il modo quantomeno strano con cui il sindaco ha affidato ad una commissione formata da personale non professionalmente competente nel settore della nettezza urbana di individuare la ditta vincitrice». Commissione che aveva stabilito che la Gesam, aveva i requisiti di legge per ottenere l’appalto della raccolta differenziata dei rifiuti. Il ricorso al Tar della Tekneco Servizi, ha costretto il sindaco Roberto Bacheca a firmare una determina di spesa di tremila euro per affidare all’avvocato Ciaglia la difesa del Comune all’udienza del Tar in programma tra pochi giorni.
Gi.Ba.

ULTIME NEWS