Pubblicato il

Rifiuti a cielo aperto in località Tre Cancelli

S. Marinella. Allarme lanciato dal consigliere del Pd Francesco Benci «Poggio Bellavista trasformato in un cumulo di detriti e cassoni di eternit»

S. Marinella. Allarme lanciato dal consigliere del Pd Francesco Benci «Poggio Bellavista trasformato in un cumulo di detriti e cassoni di eternit»

S. MARINELLA – Il consigliere del Pd, Francesco Benci, lancia l’allarme su una nuova discarica abusiva in località Tre Cancelli. «Mi trovavo a passare in località Tre Cancelli, via Poggio Bellavista – racconta Benci – in uno dei posti più spettacolari delle colline che circondano S. Marinella. Zona spettacolare perché per arrivare sino a qui si gode di un emozionante panorama, gli occhi si perdono nel golfo che va da Fiumicino a Punta Marconi e in questo periodo la primavera ci regala colori e profumi magnifici ma nello stesso istante mi sono ridotto a pensare quanto è grande l’inciviltà di alcune persone che senza alcun motivo deturpano l’ambiente». «Davanti ai miei occhi – racconta infatti Benci – ho trovato una discarica abusiva, proprio vicino alla strada di collina, detriti di ogni tipo gettati al suo bordo, cassoni di eternit poggiati fra il verde che oscurano la bellezza dei fiori primaverili e l’intero panorama, dando a quest’angolo le sembianze di una parte di mondo dimenticata. Ho segnalato alle autorità competenti la presenza di tale discarica, come la maggior parte dei cittadini di S. Marinella avrebbe fatto, fiducioso che la nostra amministrazione si sarebbe attivata al fine di rimuovere i calcinacci, ma ancora oggi non ho visto nessuna azione della nostra solerte amministrazione». Ricordo che la legge vieta l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo e l’immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali o sotterranee e chi non rispetti tale norma è punito con sanzioni amministrative». «Controllare e tutelare le nostre colline credo sia una degli oneri che spetta a chi ogni santissimo giorno asserisce a parole che vuole riqualificare la nostra città. Trovare il modo e le risorse economiche necessarie a controllare i pochi accessi alle colline, non sono problemi che possono fermare l’azione di un paese come il nostro, bisognerebbe che quest’amministrazione si dotasse solo di un po’ di fantasia, un po’ di capacità e di una presa di coscienza del problema (direte non poco). Ancora più grave, secondo il mio modesto giudizio, è che la segnalazione di un cittadino venga completamente inascoltata e che la macchina amministrativa dorma, non si muova o comunque non ne tenga conto. Dove è il nostro Sindaco? Pronto ad andare alla guerra per non far realizzare la discarica ad Allumiere, se coperto da tutti i partiti dell’arco costituzionale e dai movimenti civici del territorio e assente quando bisogna rimuovere le discariche abusive sul territorio di sua giurisdizione. Dove sono gli assessori?».

ULTIME NEWS