Pubblicato il

Risate a crepapelle con Pablo&Pedro

Grande successo ieri sera per lo show del duo comico capitolino che ha intrattenuto il pubblico conoltre due ore di spettacolo altamente esilarante

Grande successo ieri sera per lo show del duo comico capitolino che ha intrattenuto il pubblico conoltre due ore di spettacolo altamente esilarante

Di ROMINA MOSCONI

Chi non ricorda gli esilaranti sketch di Dio e l’Arcangelo Gabriele nell’ultima edizione televisiva di Zelig? Ebbene proprio questi hanno aperto lo show del noto duo comico Pablo&Pedro che si sono esibiti ieri sera presso il castello di Santa Severa. Lo show dei due artisti capitolini fa parte della rassegna estiva La Perla in festa promossa dalla giunta Bacheca in collaborazione con la Sevensounds, la Litorale Spa, con la Regione Lazio, la Pro Loco di Santa Marinella e Santa Severa e con maredellazio.it. Il simpaticissimo duo comico ha messo in scena una due ore di allegria, comicità e sano divertimento coinvolgendo il pubblico che li ha più volte applauditi durante la performance. Il loro spettacolo, come sempre è caratterizzato dalla capacità di saper leggere la ‘‘serata’’ e quindi prenderne spunto per realizzare del buon cabaret di volta in volta personalizzato in base al tema dell’evento. Simpaticissimo il pezzo in cui Pablo, nelle vesti di Dio, parla di Santa Severa, dell’umidità e delle zanzare prendendo sputo anche dai piccoli inconvenienti della serata come ad esempio il calo di tensione che per un attimo ha messo al buio l’arena ma che i due hanno saputo alla perfezione rendere un momento esilarante tanto da sembrare ‘‘preparato’’. Sul palco quindi si sono susseguiti personaggi grotteschi talmente freschi e divertenti da non poter fare a meno di apprezzare con fiumi di risate e applausi. I gladiatori della risata Pablo&Pedro sono riusciti a trasformare l’arte di improvvisare sondando gli umori del pubblico in un’arma efficace per stuzzicare il buonumore e l’affetto del pubblico dimostra che hanno intrapreso la strada giusta. E’ piaciuto molto quindi lo spettacolo di cabaret del duo comico formato da Nico Di Rienzo e Fabrizio Nardi, al secolo il primo Pablo e il secondo Pedro. Nati a Roma e tifosi sfegatati dei giallorossi, Pablo&Pedro, diventati famosi grazie prima al programma tv Seven Show e promossi ancor di più dopo le loro partecipazioni a trasmissioni importanti e amate come Zelig, Scherzi a parte, Colorado Cafè e Maurizio Costanzo Show, hanno quindi infiammato la folta platea radunata al Castello. Soddisfatti dell’andamento della serata si sono detti l’assessore Grimaldi e il delegato al Turismo Boelis. “Sono davvero contento per come questi due mattatori hanno infiammato il pubblico: è stato davvero un successo. Con il cartellone estivo promosso dalla nostra amministrazione in collaborazione con la Sevensounds e la Litorale Spa abbiamo riportato in auge il castello e l’estate santamarinellese. Da stasera fino al 23 la nostra rassegna estiva vede sul palco tre grandi cabarettisti quindi l’appuntamento per tutti è sabato con Marco Marzocca e domenica con Antonio Giuliani”. Contento del trend del cartellone estivo anche l’assessore Grimaldi: “Un ricco calendario di eventi per tutti i gusti che ha ridato vita all’estate della Perla. Un grande plauso al sindaco Bacheca, al consigliere delegato al Turismo, Boelis e un ringraziamento speciale per l’ottima organizzazione dei vari eventi alla Sevensounds e alla Litorale Spa”. A fine spettacolo i due comici capitolini si sono lasciati intervistare. Dopo aver ripercorso la loro carriera spiegandoci che si conoscono da circa 20 anni e che lavorano insieme da 15, i due artisti hanno ricordato in primis tutta la lunga gavetta che li ha poi portati a calcare i palcoscenici delle più importanti trasmissioni tv rendendoli noti e amati dal grande pubblico. “Non ci siamo assolutamente montati la testa – hanno sottolineato – nel mondo dello spettacolo non c’è mai nulla di certo e di scontato. Per ora sta andando tutto bene e il bilancio non può che essere positivo, anche se ancora sentiamo di non aver fatto nulla e di dover ancora ‘‘arrivare’’. Stasera qui a Santa Severa il pubblico ha risposto bene e ne siamo contenti. Il cabaret è interazione con il pubblico e quindi ogni volta che si sale sul palco bisogna interagire con il pubblico e creare con loro una sorta di fil rouge per tutto l’arco dello spettacolo e via via far divertire. Ogni volta ‘‘accomodiamo’’ i nostri spettacoli adeguandoci al pubblico. Il passato con la dura gavetta e le seratine nei locali e nelle feste patronali ci è servito per diventare quello che siamo oggi. Stiamo ancora work in progress e per ora del futuro, per scaramanzia è meglio non parlarne”. I due poi però si sono ‘‘sbottonati’’ e alla fine hanno ammesso che al 99% da settembre saranno sul palco del Parioli di Roma con una nuova commedia e che quasi certamente saranno ancora fra i protagonisti di Zelig.

ULTIME NEWS