Pubblicato il

Risposte concrete ai problemi della ‘‘Terza età’’

Si è concluso con successo il progetto ‘‘anziani insieme’’ che ha coinvolto Allumiere, Tolfa e S. Marinella La Fondazione Cariciv contribuisce a rendere meno dura la vita dei nonni e delle loro famiglie

Si è concluso con successo il progetto ‘‘anziani insieme’’ che ha coinvolto Allumiere, Tolfa e S. Marinella La Fondazione Cariciv contribuisce a rendere meno dura la vita dei nonni e delle loro famiglie

ALLUMIERE – Nei giorni scorsi ad Allumiere si è concluso il progetto ‘‘AnzianiInsieme 2009’’ ed è stata presentata la seconda annualità di questo progetto che vede coinvolti molti anziani di Tolfa e Allumiere. Sia per il 2009 che per quest’anno a finanziare il progetto è stata la fondazione Cariciv. Alla presentazione del progetto, oltre al presidente della Fondazione Cariciv, Vincenzo Cacciaglia, erano presenti il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio, quello di Santa Marinella Roberto Bacheca e quello di Tolfa Alessandro Battilocchio; gli assessori alle Politiche Sociali dei tre Comuni: Angelo Superchi, Eugenio Fratturato e Marco degli Esposti; la presidente della Comon Pamela Pierotti, Roberta Pasetti, Lina Pizzinat Presidente della Cooperativa ‘‘Nuova Era’’, il funzionario di Allumiere Francesca Onori. Il progetto ‘‘Anziani Insieme’’ è nato dall’esigenza condivisa dalle amministrazioni comunali di Allumiere, Santa Marinella e Tolfa di dare risposte concrete alle necessità degli anziani residenti nei tre comuni, attivando le potenzialità e le energie delle risorse sociali a disposizione. Per garantire l’efficienza, il progetto è stato portato avanti da operatori qualificati, che sono stati affiancati da volontari. Il progetto ha avuto la durata di 9 mesi. I destinatari sono stati gli anziani autosufficienti; gli utenti già conosciuti dai servizi resi parte attiva all’interno del progetto; gli anziani parzialmente o totalmente non autosufficienti. Questo progetto ha avuto anche dei destinatari indiretti ed in particolare le famiglie che si prendono cura di congiunti anziani e che in questa maniera hanno contato su un aiuto esterno e di conseguenza si sono sollevati di alcuni carichi di cura. Sulla base della conoscenza della situazione territoriale il progetto ha prodotto effetti su circa 350 persone residenti nei tre Comuni. «Siamo davvero orgogliosi di aver finanziato anche quest’anno questo importante progetto che nel 2009 ha portato tanti buoni frutti – ha spiegato il presidente della Fondazione Cariciv, Vincenzo Cacciaglia – con questa attività abbiamo contribuito non poco a rendere meno dura la vita degli anziani di questi tre comuni e siamo contenti di farlo anche in questo 2010». I sindaci e i responsabili del progetto hanno poi espresso parole di ringraziamento per l’avvocato Cacciaglia e per la Fondazione Cariciv: «Ringraziamo la Fondazione Cariciv che, come al solito, con grande umanità ha scelto di promuovere il servizio verso gli anziani».
Rom. Mos.

ULTIME NEWS