Pubblicato il

Roma Capitale, Tidei: «Alemanno non considera Civitavecchia»

CIVITAVECCHIA – Importante riunione fra le rappresentanze istituzionali del Pd, della Regione, delle Province del Lazio, del Comune di Roma, della Camera e del Senato sugli emanandi decreti attuativi di Roma capitale. «Nel prendere atto con soddisfazione finalmente dell’avvio concreto (attraverso decreti attuativi) del riconoscimento dello status di Roma capitale – dichiara l’onorevole Pietro Tidie – si è invece registrata la miope ed arrogante visione del Sindaco di Roma nel voler concentrare poteri, risorse e competenze sulla sola città di Roma accentuando così il divario sempre crescente tra la città di Roma e il resto della provincia. Senza considerare peraltro il ruolo e la funzione del porto di Civitavecchia e degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino che sono le vere porte di Roma. Atteggiamento ancora più arrogante e scorretto – aggiunge il deputato del Pd – se si considera la sua ostinazione nel voler realizzare a tutti i costi la discarica di Roma proprio nel territorio di Allumiere a confine con quello di Civitavecchia. A Roma, dunque, secondo Alemanno, risorse e competenze; in Provincia invece discariche, disoccupazione e degrado». L’onorevole Pietro Tidei, in rappresentanza del gruppo parlamentare, ha espresso forti critiche contro questo atteggiamento «egoista e arrogante», proponendo invece che si attui finalmente la Città Metropolitana coincidente con tutto il territorio provinciale di Roma.

ULTIME NEWS