Pubblicato il

Rotatoria sull'Aurelia, polemiche in città

di ALESSIO ALESSI
SANTA MARINELLA – La critica arriva dal blog Azionepuntozero: la rotatoria di Prato del Mare non è funzionale. Questo il “succo” del comunicato stampa diramato ieri mattina. Le osservazioni fatte nel blog si scagliano, innanzitutto, contro l’amministrazione Bacheca, rea di aver appoggiato l’idea di costruire la rotatoria proprio nel “cuore” dell’Aurelia: «Già la mirabolante idea – si legge – di realizzare una rotonda sulla SS1, cioè su una delle strade più congestionate d’Italia faceva una certa impressione, non paghi però, i noti scienziati locali della viabilità hanno ritenuto di doverla piazzare proprio in mezzo alla sede stradale principale e non da una parte, così da interessare non solo i veicoli che entrano o escono dalla viabilità locale, come logica vorrebbe, ma tutto il traffico della beneamata Aurelia. Per ottenere il meglio – continua il comunicato – , il progettista non si è certo risparmiato marciapiedi di dimensioni metropolitane ai lati della strada e una rotatoria dalle dimensioni ridotte». La comunicaizone di Azionepuntozero mette in risalto i problemi legati alla viabilità che si sono presentati nei giorni scorsi e che potrebbero potenzialmente riaffacciarsi: «Lunedì notte – viene riportato – un trasporto eccezionale ha distrutto un quarto di muretto della rotonda rimanendo incastrato sul lato nord, vogliamo vedere cosa succederà con i trasporti delle fusoliere, dei grandi yacht e delle parti da trasportare alla centrale a carbone». Disappunto anche sulla gestione dei lavori e sulla sicurezza stradale messa nelle mani di semplici operai: «Martedì sera la Ditta che ha asfaltato l’area non si è certo risparmiata in insulti e tentativi di aggressione nei confronti dei poveri malcapitati che hanno avuto la sventura di passare da quel punto. Addirittura si è generato un incidente, fortunatamente dalle modeste conseguenze. E’ dunque possibile lasciare in mano la viabilità notturna su una segnaletica di emergenza per accedere ad una rotatoria a chi normalmente si occupa solo di asfaltarla»? La risposta a questo interrogativo sembra fin troppo chiara, la vera questione, però, è se l’amministrazione Bacheca prenderà in considerazione tutti gli altri inconvenienti che potrebbero nascere da questa tanto decantata opera pubblica.

ULTIME NEWS