Pubblicato il

Rubava corrente ai condomini: scoperto dalla Polizia

TARQUINIA – Per dieci anni ha rubato corrente ai condomini, riuscendo a farla franca. Un 51enne del posto è stato sorpreso dagli agenti del Commissariato di Tarquinia mentre consumava all’interno del suo appartamento energia elettrica, sottraendola al contatore del palazzo di residenza. L’uomo, M.R. di professione artigiano, aveva pensato bene di collegare la rete elettrica della propria abitazione al contatore del condominio, formato da diverse abitazioni, prelevando corrente a costi quasi zero. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del vicequestore Riccardo Bartoli, ciò si sarebbe perpetuato per 10 anni. Anche se le bollette per la luce delle scale risultavano un po’ salate, la divisione dei costi fra i molti condomini non aveva mai fatto emergere il furto. È stato l’acquisto di un nuovo elettrodomestico, di fabbricazione cinese che, rivelatosi difettoso, faceva scattare continuamente l’interruttore, a consentire di avviare le indagini. L’intervento della polizia e dei tecnici abilitati ha infatti permesso di interrompere l’illecito. L’artigiano è stato fermato e denunciato per furto aggravato.

ULTIME NEWS