Pubblicato il

Rubavano ferro zincato, due arresti

TARQUINIA – Ancora furti di materiale ferroso a Tarquinia. Venerdì pomeriggio, infatti nel corso di un’intensa attività di controllo del territorio, finalizzata in modo particolare alla prevenzione, i carabinieri della stazione di Tarquinia, coordinati dal comandante Girelli, e quelli del nucleo radiomobile di Tuscania, hanno individuato tre persone, tutte romene, colte in flagranza di reato mentre stavano rubando ferro zincato ed altro materiale agricolo.
I tre, due maggiorenni aiutati da un altro connazionale minorenne, sono stati bloccati sulla strada Tuscanese, colti sul fatto mentre caricavano su un camion del materiale di vario tipo usato nella lavorazione di serre. Sullo stesso camion, inoltre, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato altro materliale proveniente da vari furti messi a segno, probebilmente, in altre aziende agricole del territorio.
A giungere per primi sul posto sono stati i carabinieri della stazione di Tarquinia che hanno immediatamente chiesto l’intervento anche del nucleo radiomobile di Tuscania. I tre sono stati quindi trasferiti in caserma a Tarquinia: dopo gli accertamenti di rito i due maggiorenni sono stai portati nel carcere di Borgata Aurelia, a Civitavecchia. Per loro l’accusa è di furto aggravato e ricettazione. Il minorenne, invece, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e furto ed affidato ai propri genitori.
Tutta la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. Prosegue quindi intensa l’attività da parte dei carabinieri finalizzata proprio alla prevenzione e repressione soprattutto di furti, e in particolare quelli di rame, di cui si sta registrando una preoccupante escalation su tutto il territorio.

ULTIME NEWS