Pubblicato il

Sabbie nere: non c’è stato alcun abusivismo

Santa Marinella. Sentenza del Consiglio di stato

Santa Marinella. Sentenza del Consiglio di stato

S. MARINELLA – E’ stato accolto, dopo oltre un anno di contenzioso, il ricorso in merito al sequestro dell’accesso alle ‘’Spiagge nere’’ presentato dalla società La Torretta. Tutti ricordano quanto accaduto l’anno scorso, nella località nota anche come ‘‘Varco 54’’, solo da un anno riaperta al pubblico, ma che da subito ha rappresentato l’oggetto di un contenzioso che ha portato al sequestro dell’intera zona. Secondo il Comune infatti si sarebbero verificati numerosi illeciti che hanno portato poi ad apporre i sigilli. L’amministrazione comunale, alle porte della stagione estiva 2008, aveva dato il permesso alla società di realizzare un parcheggio a pagamento in un’area privata, antistante la spiaggia, di sua proprietà. Ma a quanto pare dopo poche settimane è stato tutto sequestrato. Naturalmente le circostanze sono ancora da chiarire, e ciò verrà fatto nelle sedi legali, ma sembra che Leofreddi, oltre a gestire il parcheggio nel suo terreno, abbia intrapreso una vera e propria attività commerciale, con la realizzazione di un chiosco e secondo alcuni, anche di affitto di ombrelloni e lettini, cosa che non era prevista negli accordi con l’amministrazione comunale. La magistratura aveva poi sequestrato tutto nel ferragosto dello scorso anno, ed avviato indagini che hanno avuto l‘epilogo nei giorni scorsi. Il Consiglio di Stato ha rilevato che non erano state realizzate opere abusive che necessitavano di essere rimosse. La Procura dovrà decidere adesso se procedere al dissequestro.

ULTIME NEWS