Pubblicato il

Salpa&nbsp;domani &quot;Tender to nave&quot; <br />

Importante iniziativa promossa dalle tre fondazioni Ca.Ri.Civ., Ca.Ri.Vit. e Varrone. La minicrociera verso il Monte Argentario è rivolta a ragazzi diversamente abili degli Amici della Darsena Romana, associazione Eta Beta di Viterbo e Asl di Rieti

Importante iniziativa promossa dalle tre fondazioni Ca.Ri.Civ., Ca.Ri.Vit. e Varrone. La minicrociera verso il Monte Argentario è rivolta a ragazzi diversamente abili degli Amici della Darsena Romana, associazione Eta Beta di Viterbo e Asl di Rieti

di FABRIZIA CAPUTO

CIVITAVECCHIA – Salpa domani mattina il progetto “Tender to Nave”, presentato dalla fondazione ‘‘Tender to Nave Italia Onlu’’s e finanziato dalle tre fondazioni del Lazio: la Fondazione Ca.Ri.Civ., la Fondazione Ca.Ri.Vit. e la Fondazione Varrone di Rieti, che di recente hanno dato vita alla costituzione della consulta del Lazio. Il progetto consiste in una minicrociera in barca a vela per i ragazzi diversamente abili tra i 9 e i 19 anni, che salperanno alle 11 dalla darsena romana, arrivando al Monte Argentario e ritornando poi a Civitavecchia domani sera. Un progetto nel progetto, poiché “Tender to Nave” è stato inserito all’interno dell’evento Mare Libera. L’obiettivo è quello di “usare la navigazione e la vela a scopo di riabilitazione sociale e promozione della qualità della vita”. I ragazzi scelti per la crociera sono appartenenti alle associazioni “Amici della Darsena Romana” di Civitavecchia, ”Eta-Beta” di Viterbo e Asl di Rieti. «La nostra Fondazione – ha spiegato il presidente Vincenzo Cacciaglia – è sempre vicina e pronta nell’accogliere questi progetti. Ma con la sinergia tra associazioni e fondazioni si possono raggiungere davvero risultati inaspettati». Il presidente della Fondazione Carivit, Francesco Maria Cordelli si ritiene soddisfatto della costituzione della consulta delle fondazioni del Lazio, «di grande aiuto – ha spiegato – per tutte le iniziative che riguardano il sociale». «Questi ragazzi – ha aggiunto il segretario generale della Fondazione Varrone Mauro Cordoni- sono degli importanti tasselli per la nostra società. Il nostro compito è quello di non emarginarli».

ULTIME NEWS